PRESENTAZIONE DEL LIBRO "PANE SPORCO"

- Al: 13/06/2018, 00:00 | Categoria: Cultura
STAMPA
libro pane sporco

Combattere la corruzione e la mafia con la cultura. È questa la tesi del libro "Pane sporco" (Rizzoli) del filosofo Vittorio V. Alberti. I temi del volume saranno discussi con l'autore giovedì 14 giugno, dalle ore 18, presso la Libreria Caffè Letterario - Luccalibri in viale Regina Margherita 113.

"Noi italiani, oggi, siamo culturalmente degradati, cioè corrotti – denuncia Vittorio Alberti nel libro –. Il linguaggio, la condotta, il pensiero, il gusto, ciò che si coagula nel termine 'civiltà' oggi in Italia è deteriorato, rovinato come un pane bianco caduto a terra." Sintomi evidenti di questa condizione, sono per l'autore la criminalità mafiosa e la diffusa corruzione, che Alberti propone di contrastare riscoprendo la "bellezza" della cultura italiana. Il volume contiene un saggio introduttivo del magistrato Giuseppe Pignatone e una postfazione di don Luigi Ciotti, fondatore di Libera.

Parteciperanno al dibattito Riccardo Saccenti (delegato regionale Meic Toscana) e don Andrea Bigalli (referente Libera Toscana). Modererà Luca Pighini (Pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Lucca). L'iniziativa è promossa dalla Pastorale sociale e del lavoro dell'Arcidiocesi di Lucca in collaborazione con l'Azione Cattolica, il MEIC, la FUCI e Libera Toscana.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK