"Requiem K.626" di Mozart

- Al: 04/06/2015, 00:00 | Categoria: Musica
STAMPA

Il “Requiem K.626 di Mozart sarà protagonista di uno degli appuntamenti di punta del cartellone della  Sagra Musicale Lucchese il festival più longevo della città di Lucca, e una delle più prestigiose manifestazioni musicali regionali, organizzato da Comune, Provincia e Arcidiocesi di Lucca con il sostegno di  Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la sponsorizzazione tecnica dell'Oleificio Rocchi. Diretta dal maestro Luca Bacci, che a partire dal 2009 ha raccolto il testimone di monsignor Emilio Maggini, ideatore e direttore, la Sagra invita ad un evento di eccezione, giovedì 4 giugno alle 21,15 nella Chiesa dei Servi: in programma il Coro dell’Università di Pisa e Tuscan Chamber Orchestra in “Requiem K.626” di W.A. Mozart.

Il concerto vede esibirsi Alida Berti, soprano; Maria Vittoria Paba, contralto; Claudio Sassetti, tenore; Antonio Marani, basso; Antonio Aiello, violino solista; per la direzione di Stefano Barandoni.

Si eseguiranno: Fritz Kreisler Preludio e Allegro per violino e orchestra; W.A. Mozart Requiem in re minore K.626 per soli, coro e orchestra insieme al Coro dell’Università di Pisa e Tuscan Chamber Orchestra.
Il Coro dell’Università di Pisa è costituito da studenti, personale docente e tecnico-amministrativo dell'ateneo. Istruito e diretto dal maestro Stefano Barandoni, organizza annualmente il concerto durante il Giugno Pisano, il Concerto di Natale e partecipa alle cerimonie ufficiali dell'università. Insieme all’Orchestra, fa parte del “Centro per la diffusione della cultura e della pratica musicale” dell’Università di Pisa, coordinato da Maria Antonella Galanti.

La Tuscan Chamber Orchestra riunisce giovani musicisti provenienti da molteplici esperienze solistiche, cameristiche ed orchestrali in Italia e all’estero, con l’intento di dare continuità e visibilità ad un ensemble che lavora insieme da diversi anni per conto di altre associazioni ed in tali contesti ha avuto modo di sviluppare un vasto repertorio e di acquisire una inimitabile brillantezza di suono che sempre caratterizza inequivocabilmente le sue esecuzioni.
Il Maestro Stefano Barandoni ha studiato pianoforte, direzione corale, organo e composizione organistica ai conservatori di Lucca e Firenze, e si è perfezionato in direzione corale.

Il prossimo appuntamento con la Sagra Musicale è domenica 7 giugno alle 18 nella Cattedrale di San Martino, con il concerto d’organo di Giulia Biagetti, eccellenza lucchese di livello europeo, diplomata in pianoforte ed in organo e composizione organistica, è organista titolare della Cattedrale di Lucca e svolge un’attività concertistica in Italia e in Europa.

La Redazione

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK