UN CD PER LANCIARE LE ‘NUOVE LEVE’ DELLA MUSICA DA CAMERA

Su Eppela il crowdfunding per il festival Virtuoso&Belcanto L’obiettivo è incidere i concerti dei giovani artisti internazionali

| Categoria: Eventi
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Dare voce alla musica. Quella che supera lo scorrere del tempo e diventa immortale. Attuale, ancora ai giorni nostri. Dove giovani talenti aspirano a muovere i primi passi verso quel raro virtuosismo che fu proprio di mostri sacri come Listz o Chopin. Questo è Virtuoso&Belcanto, un festival di musica da camera che a Lucca, arrivato alla terza edizione, con una nuova sezione dedicata all'opera, fa un passo in avanti per lanciare quei musicisti che grazie a maestri di livello internazionale perfezionano, all'ombra della Torre Guinigi, la loro arte. L'idea è quella di incidere un cd con estratti dei 22 concerti in programma ma anche della masterclass che si svolgeranno davanti ad artisti mondiali.

Per farlo gli organizzatori dell'associazione Voces Intimae che insieme a Comune di Lucca e Teatro del Giglio organizzano l'evento lanciano sulla piattaforma Eppela un crowdfunding per raccogliere i fondi necessari a compiere un'operazione che non solo resti a disposizione degli appassionati di questo genere di musica ma serva anche a insegnanti e virtuosi allievi come attestato e biglietto da visita per rendere più concreto uno degli obiettivi principali del festival: offrire uno strumento concreto per diventare 'professionisti' della musica.
Le carte Virtuoso&Belcanto le ha già tutte e infatti soltanto nell'edizione 2017 sono stati oltre 300 i giovani, provenienti da 41 paesi e dai 5 continenti, che hanno partecipato ai corsi di perfezionamento e ai concorsi culminati poi nel ricco cartellone di eventi che anche quest'anno propone la kermesse: ben 22 i concerti aperti al pubblico, tre dei quali saranno dedicati all'opera, dal 16 al 29 luglio. Ma non finisce qui: sono in agenda anche 5 concorsi, 4 conferenze con artisti e esperti internazionali, 2 mostre (una in collaborazione con la Liuteria di Cremona e una con la Florence Academy of Art) e un corso di fotografia di 24 ore con Peter Adamik.

"Il festival è sempre più internazionale e aperto a collaborazioni con altre forme di arte", spiega la responsabile e direttrice di produzione di Virtuoso&Belcanto, Mini Pacini. Ed è per questo motivo lo strumento multimediale, un cd che vuole presentare non solo l'incisione dei concerti ma anche video delle performance, è sembrato una ottima risposta all'internazionalità stessa della manifestazione e degli artisti che la frequentano.
Grandi musicisti, fra i più prestigiosi al mondo, hanno sposato il progetto di Virtuoso & Belcanto: Bruno Giuranna, Boris Berman, Alain Meunier, Ani Kavafian, Torleif Thedéen, Lars Anders Tomter, Benjamin Schmid, Quartetto Hagen, Ysaye e Tokyo. Molti altri lo stanno facendo in questo momento, soprattutto dal nuovo versante operistico. È novità recente una collaborazione per il 2018 con la prestigiosa Scuola di Liuteria di Cremona. 
Tutto è nato appena 3 anni fa da un'idea del direttore artistico Riccardo Cecchetti e di Jan Bjøranger. Oggi la kermesse è forte della media partnership di Rai Radio 3 e del successo del 2017.
L'idea fondativa del Festival è un ricco e articolato programma di masterclass e concorsi (per iscrizioni www.virtuosobelcanto.com), "nato - osserva Pacini - per creare occasioni di formazione, conoscenza e collaborazione tra giovani musicisti e importanti concertisti e docenti di fama internazionale, dando al tempo stesso un'occasione unica di esibizione congiunta per nuovi talenti e grandi concertisti".
Per realizzare il cd video-musicale servono tutta una serie di strumentazioni per i cui costi Virtuoso&Belcanto cerca sostenitori per raggiungere l'obiettivo di raccogliere 10mila euro. Tra gli estimatori ma anche fra chiunque creda che la formazione nella musica vada preservata e anzi potenziata.
"Con questo cd - spiega ancora la direttrice di produzione - vorremmo realizzare uno strumento per divulgare lo straordinario lavoro che sta alla base dei concerti e delle performance di Virtuoso&Belcanto". Quasi a creare una traccia di quanto di 'invisibile' c'è nel grande mistero del virtuosismo e cercare di mostrarlo non solo alle orecchie ma agli occhi e - si spera - al cuore del grande pubblico”.

Per renderlo possibile la raccolta crowdfunding su Eppela è partita il 30 maggio e sarà attiva per 40 giorni con l'obiettivo di raccogliere 10mila euro.
Ecco il link per aderire: https://www.eppela.com/virtuosobelcantofestival

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK