Le Quattro Stagioni di Vivaldi e di Piazzolla all'auditorium del Boccherini

| Categoria: Arte
STAMPA

Prosegue con successo la Stagione cameristica dell'Associazione Musicale Lucchese. Sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio, all’auditorium del Boccherini, Giampaolo Bandini (chitarra), Cesare Chiacchiaretta (fisarmonica e bandoneon), Francesco Cerrato (violino) e Stefano Cerrato (violoncello) saranno i protagonisti di un fine settimana dedicato all’inedito accostamento tra le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e quelle di Astor Piazzolla. Un abbinamento singolare tra composizioni che sono separate nel tempo da oltre due secoli e mezzo. Un avvicendamento di musiche che forza l’ascoltatore a confrontare composizioni agli antipodi (l’estate dell’argentino Piazzolla è l’inverno per il veneziano Vivaldi e viceversa) e che contrappongono tempi, mondi e culture diverse, passando dalle atmosfere del barocco veneziano alle melodie melanconiche del tango di Buenos Aires influenzate dal jazz e dagli stili musicali europei che Piazzolla ben conosceva.

La mattina di sabato (31 gennaio), alle ore 10:30, all'auditorium del Boccherini, il quartetto composto da Bandini, Chiacchiaretta e dai due Cerrato incontrerà i bambini delle scuole nell'ambito di “Musica ragazzi”, la stagione che AML dedica ai più piccoli. Durante l'incontro i musicisti presenteranno i loro strumenti e faranno ascoltare ai ragazzi alcuni estratti del concerto di domenica pomeriggio, in modo da guidarli all'ascolto e alla comprensione di due linguaggi musicali differenti e bellissimi come quelli di Vivaldi e Piazzolla. Il concerto è aperto al pubblico. Il biglietto costa 3 euro.
Domenica 1 febbraio alle ore 17, sempre al Boccherini, si terrà il concerto, quarto appuntamento con la Stagione cameristica, durante il quale i musicisti intrecceranno le “Stagioni” di Vivaldi e Piazzolla partendo dal Concerto n. 3 in fa maggiore «L’autunno» per poi proseguire con “Otoño porteño” e avanti così con le altre stagioni dell'anno.

Giampaolo Bandini è oggi considerato tra i migliori chitarristi italiani sulla scena internazionale. Diplomatosi con il massimo dei voti a soli diciannove anni, ha studiato con musicisti quali Pier Narciso Masi, Alexander Lonquich e Dario De Rosa. Dal 1990 è ospite, sia come solista che in varie formazioni cameristiche, delle più importanti istituzioni concertistiche italiane ed estere. Cesare Chiacchiaretta si è dedicato sin da giovanissimo allo studio della fisarmonica per poi intraprendere e affiancargli quello del bandoneon. Ha tenuto concerti per le più prestigiose società concertistiche in Italia e all’estero, sia come solista che in varie formazioni cameristiche. Francesco Cerrato ha iniziato lo studio del violino a cinque anni. Diplomatosi giovanissimo ha perfezionato i suoi studi alla Scuola di Musica di Fiesole e alla Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro. Stefano Cerrato è uno dei più promettenti violoncellisti della scena musicale italiana. Ha all’attivo centinaia di concerti, come solista con orchestre internazionali, in gruppi da camera ed ensemble di musica barocca.

Il costo del biglietto per la Cameristica è 12 euro (ridotto 10 euro). I ragazzi fino a 14 anni entrano gratis. Si consiglia di recarsi all’auditorium almeno 30 minuti prima dell’inizio del concerto. Per informazioni Associazione Musicale Lucchese 0583/469960.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK