Parte la nuova prestigiosa stagione del “Boccherini OPEN”

| di Greta Carrara
| Categoria: Arte
STAMPA

L’Assessore all’istruzione del Comune di Lucca Ilaria Vietina, il Presidente dell’Istituto Musicale “Boccherini” Paolo Cattani, il Direttore dell’Istituto Musicale “Boccherini” GianPaolo Mazzoli e il Presidente dell’Associazione Musicale Lucchese Marcello Bertolucci, hanno presentato la stagione annuale “Boccherini OPEN”, organizzato dall’Istituto Superiore di studi musicali “L. Boccherini”.

L’iniziativa, realizzata grazie alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lucca, ha in programma una serie di eventi di elevato spessore culturale, articolati in varie zone del centro storico, in modo da diffondersi nel cuore della città e dei suoi cittadini.

Saranno coinvolti l’auditorium dell’Istituto musicale cittadino in Piazza del Suffragio, l’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca in Piazza San Martino, la Sala dell’ Associazione degli Industriali in Piazza Bernardini, la Sala Tobino a Palazzo Ducale.

Il Boccherini Open “vuole significare una particolare apertura alla città. Mostra all’esterno quello che i docenti e gli alunni hanno imparato a fare” afferma l’Assessore I. Vietina e prosegue “partecipare ai concerti è sempre una esperienza positiva e gratificante.”

La stagione si apre con un evento molto speciale: mercoledì 4 marzo lo straordinario cantautore Roberto Vecchioni incontrerà gli allievi dell’Istituto cittadino e il pubblico partecipante.
Il programma prosegue intersecandosi con il percorso di altre due manifestazioni, sempre organizzati dall’Istituto musicale: il “Boccherini International Bass Fest” e il “Boccherini Guitar Festival”.

Il primo è già iniziato con i concerti di Gabriele Ragghianti, Alberto Bocini e Simone Soldati nel mese di febbraio. Ma prosegue oggi con il seminario alle ore 16 dell’architetto Walter Barbiero e con l’intervento del liutaio Cristiano Scipioni il 30 marzo alle ore 16.

L’altra manifestazione, il “Boccherini Guitar Festival”, proporrà una serie di noti e prestigiosi nomi di chitarristi classici, che omaggeranno il compositore Alexandre Tasman in occasione del 30° anniversario della sua scomparsa.
Tra di loro ricordiamo la partecipazione di Giampaolo Bandini, che performerà insieme all’arpista Nicoletta Sanzin, il 12 maggio; del Quartetto d’archi Sarasvati con lo studente Gabriele Lanini alla chitarra e con la partecipazione straordinaria del maestro Oscar Ghiglia, protagonista di una masterclass di perfezionamento chitarristico che avrà luogo dal 13 al 15 maggio.

Molti altri saranno i protagonisti degli eventi successivi come l’ensemble formato da Stefano Agostini e Filippo Rogai ai flauti, Paolo Carlini al fagotto, Fabrizio Datteri al pianoforte; il duo Paolo Ardinghi-Federico Rovini con “Il duo violino e pianoforte tra il XVIII e XX secolo”; il Truman State University String Quartet; il Trio Maffei; Claude Hauri e Gabriella Dolfi; Timeless Saxophone Quartet.
Altri imperdibili appuntamenti sono raccolti nella Rassegna “Performances Boccherini” dedicata ai migliori allievi della scuola cittadina e a giovani musicisti vincitori di concorsi nazionale e internazionali.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e potrà partecipare chiunque sia interessato a vivere qualche momento di pura contemplazione musicale.
Le informazioni e il cartellone dettagliato sono consultabili sul sito www.boccherini.it.

Greta Carrara

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK