Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Al liceo linguistico "Byron" i laboratori per ragazzi con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) e Bisogni Educativi Speciali (BES)

Torna a grande richiesta delle famiglie, il progetto curato dai professionisti della Cooperativa sociale "AltraMente"

| di Nicola Romolo Bellanova
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LUCCA. Uno strumento importante per studenti e famiglie, creato e gestito da un gruppo di professioniste che hanno deciso di offrire un servizio "complementare" rispetto ai canonici percorsi didattici. Anche quest'anno, riapre per opera della Cooperativa sociale "Altramente" per il terzo anno consecutivo, il Doposcuola Specializzato "Altramente",  esclusivamente dedicato a ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e altri bisogni educativi speciali (BES). Il doposcuola si appoggia a Lucca, nella sede del Liceo linguistico "Byron"  in viale San Concordio. Il gruppo di lavoro è esclusivamente formato da professionisti specializzati con  il Master  di Alta Formazione per Tda (Tecnico dell’apprendimento specializzato) in attività dopo scolastiche per Dsa promosso dall’università di San Marino con direzione scientifica del professor Giacomo Stella. Il servizio, attivo all’interno del Liceo Byron di San Concordio e a Capannori presso il Centro IBAC,   è rivolto a studenti con Dsa o altri Bes della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado e  conta oggi una cinquantina di alunni che si sono rivolti agli specialisti per superare le difficoltà scolastiche che questi ragazzi incontrano: “Sapevamo che ce n’era un gran bisogno - afferma la dottoressa Elisa Viola Vecchi -, il nostro compito è quello di trovare i punti di forza in questi bambini e ragazzi aiutandoli a raggiungere i soliti obiettivi dei loro compagni di classe.  Sono tutti bambini e ragazzi intelligenti, basta trovare le strategie e i metodi di studio adatti a loro. Basta credere in loro”. Il liceo Byron, fin da subito ha creduto nel progetto e che da tre anni ospita il doposcuola all’interno delle sue mura: "La scuola deve mettere in condizione tutti i ragazzi di esprimersi secondo le proprie potenzialità - sostiene il vicedirigente scolastico Arianna Fanani -. E questa collaborazione tra liceo Byron e Altramente ha, statistiche alla mano, consentito a molti studenti di crescere, specialmente nell'apprendimento e lo studio delle lingue straniere a partire dal primo anno di scuole superiori". Le attività sono finalizzate a promuovere un metodo di studio efficace e strategie di apprendimento per  un innovativo approccio ai testi e una migliore organizzazione dello studio.  Nelle attività del doposcuola specialistico è previsto l’utilizzo di strumenti compensativi come suggeriti dalle linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con DSA  e l’utilizzo di pc e software didattici specifici.  Per informazioni ed iscrizioni  telefonare al Liceo Byron al numero 0583.419640 (referente dottoressa Arianna Fanani) o al 349.7805795 alla dottoressa Vecchi della coop Altramente.  (Nella foto Arianna Fanani ed Elisa Viola Vecchi)

Nicola Romolo Bellanova

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK