La Scuola IMT Alti Studi di Lucca presenta la terza edizione de "LA SETTIMANA DEL CERVELLO" dal 12 al 18 marzo.

Otto gli incontri scientifici divulgativi, gratuiti, aperti e rivolti al pubblico, che IMT ha in programma da lunedì 12 a sabato 18. Un ciclo di iniziative per diffondere consapevolezza sulla ricerca nelle neuroscienze.

| Categoria: Attualità
STAMPA

Dalle enormi potenzialità del cervello degli adolescenti alle reazioni influenzate dall'ambiente in cui ci troviamo, passando per la serendipità e i meccanismi nervosi che ci aiutano a elaborare nuove idee o, ancora, le nuove frontiere della ricerca incentrate sul cervello delle persone cieche e ipovedenti. Questi alcuni degli argomenti al centro degli incontri organizzati dalla Scuola IMT Alti Studi in occasione della Settimana del Cervello (Brain Awareness Week, promossa a livello mondiale dalla Dana Foundation), in programma a Lucca come in centinaia di città in tutto il mondo, dal 12 al 18 marzo.

Otto gli incontri scientifici divulgativi, gratuiti, aperti e rivolti al pubblico, che IMT ha in programma da lunedì a sabato prossimi per avvicinare il grande pubblico agli studiosi e alle ricerche che si occupano del cervello e che toccano, a volte inaspettatamente per chi non fa parte della comunità scientifica, gli ambiti più diversi.

 Il calendario della manifestazione è stato presentato questa mattina (giovedì, 8 marzo), a Lucca, dal direttore di Scuola IMT Alti Studi Lucca, Pietro Pietrini, insieme al sindaco del Comune di Lucca, Alessandro Tambellini, e al presidente della Fondazione lucchese per l'alta formazione e la ricerca Marcello Bertocchini.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK