Il nuovo ponte sul Serchio: i cantieri apriranno nel 2019.

Dopo varie presentazioni durante le campagne elettorali è il turno di Menesini, il ponte si farà nel 2019.

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

A Palazzo Ducale l'incontro tra i rappresentanti del Comitato 'Sto sul Serchio' e il presidente Menesini; sarà creato un Osservatorio con i rappresentanti del comitato

Il cantiere per la realizzazione del ponte sul fiume Serchio aprirà nel 2019. A breve, infatti, prenderà il via la gara di appalto con l'avvio anche delle procedure di esproprio.

Sono questi i punti fermi comunicati ieri pomeriggio (lunedì 5 novembre) dal presidente della Provincia Luca Menesini nel corso dell'incontro avuto, a Palazzo Ducale, con i rappresentanti dei 4 comitati cittadini riuniti sotto il coordinamento "Sto sul Serchio".

Provincia di Lucca e Regione Toscana, infatti, stanno lavorando in queste settimana alla definizione dell'accordo di programma che, dopo l'approvazione del progetto esecutivo da parte della Provincia di Lucca, rappresenta uno degli ultimi passaggi dell'iter amministrativo prima dell'avvio dei lavori della grande infrastrutturanecessaria sia per il miglioramento della viabilità intorno alla città di Lucca, sia per questioni di sicurezza idrogeologica del territorio.

"Il ponte sul Serchio è un'opera importante per la quale ogni Ente sta facendo la propria parte – afferma Menesini –. Siamo in dirittura di arrivo: il 2019 è l'anno del via. Con il Comitato ho condiviso anche dettagli tecnici relativi alle penalità che però nulla hanno a che fare con la realizzazione reale dell'opera. Mi auguro infine che il Governo semplifichi gli iter di realizzazione di opere del genere, ma detto questo va affermato che Regione, Provincia e Comune di Lucca i passaggi a loro carico li hanno fatti correttamente e nell'interesse della città e dei cittadini".

Tra le novità emerse nell'incontro di Palazzo Ducale, inoltre, quella che il presidente Menesini, una volta aperti i cantieri del nuovo ponte, intende creare una sorta di Osservatorio in cui saranno presenti i tecnici degli enti coinvolti e i rappresentanti dei Comitati che hanno partecipato all'incontro in modo da coinvolgerli nelle varie fasi di avanzamento e di realizzazione dell'infrastruttura.

Gli stessi comitati, a margine, hanno sollecitato una maggiore attenzione nei riguardi del vecchio ponte di Monte S. Quirico dove, peraltro, la Provincia ha già effettuato verifiche sulla struttura anche a seguito delle richieste del Ministero dopo il crollo del ponte Morandi a Genova.

L'occasione del confronto con "Io sto sul Serchio", infine, ha toccato anche alcune criticità che riguardano la strada provinciale di Moriano e la sp n. 1 Francigena (via per Camaiore) le quali dovranno essere affrontate di concerto con il Comune capoluogo nel corso di opportuni sopralluoghi.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK