Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Startup Grind Pisa&Lucca ospita Massimiliano Magrini

Il Co-fondatore e Managing Partner di United Ventures è lo speaker del nuovo appuntamento organizzato dalla community toscana per gli innovatori in partnership con Google for Startups

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Quali sono gli elementi che il Venture Capitalist considera – l’idea, il team, il business plan – prima di decidere se investire o meno in una startup? Mercoledì 5 giugno, Startup Grind Pisa&Lucca ne parlerà con uno speaker d’eccezione: Massimiliano Magrini, Co-fondatore e Managing Partner di United Ventures (Milano), tra i principali fondi italiani di Venture Capital.

A partire dalle 17:30, appuntamento nell’Aula Magna del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa con “Il Venture Capital a sostegno dell’innovazione italiana. Come pensare ed agire Fuori dal gregge, il nuovo evento della community per gli innovatori toscana in partnership con Google for Startups. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con AMAC (Associazione Master Auditing e Controllo), Master in Auditing e Controllo Università di Pisa e 9dot, azienda italiana specializzata nella progettazione e produzione di soluzioni legate all’implementazione di nuovi sistemi di energia. Il pomeriggio si aprirà con i saluti istituzionali di Giuseppe D’Onza, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Ateneo pisano.

In che modo si può aiutare l’area di Pisa e Lucca, ricchissima di Centri di Ricerca, a scalare? L’Italia riuscirà a recuperare il gap con Stati Uniti, Francia, Germania, Cina e Israele? Questi e altri i punti che saranno affrontati nel corso della Fireside Chat con Magrini, intervistato dal Direttore di Startup Grind Pisa&Lucca, Salvatore Rosania, e dal Co-direttore, Luca Del Col, anche a partire dai temi del suo libro Fuori dal gregge. Il pensiero divergente che crea innovazione (Egea). Il volume, pubblicato di recente, “nasce dall’esigenza di mettere ordine e di connettere le esperienze personali e i pensieri e le letture sui temi che più mi hanno appassionato. La repubblica di Venezia e la Silicon Valley, Leonardo da Vinci e Steve Jobs, il ruolo dello Stato nella costruzione degli Ecosistemi Digitali: Cina, Europa, Stati Uniti e Israele”, scrive l’autore, aggiungendo che “consentire a una società di mettere a frutto tutto il proprio potenziale – di conoscenza, di merito e di talento – e trasformarlo in crescita economica e sociale, valorizzando lo spirito imprenditoriale, costituisce la condizione di ogni vera e compiuta democrazia, ogni società che deliberatamente sceglie di non andare avanti in questo sforzo è destinata a regredire”. Al termine della Fireside Chat, il pubblico potrà confrontarsi direttamente con Massimiliano Magrini durante lo spazio dedicato al Community Time.

L’evento sarà moderato da Filomena Tucci, esperta di innovazione e comunicazione (Master Auditing e Controllo Università di Pisa). Per partecipare basta registrarsi al link https://www.startupgrind.com/events/details/startup-grind-pisa-lucca-presents-il-venture-capital-a-sostegno-dellinnovazione-italiana/#/.

 

Massimiliano Magrini

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Bologna, Massimiliano Magrini è Co-fondatore e Managing Partner di United Ventures, fondo di Venture Capital specializzato in tecnologie digitali. Nel 2002 ha contribuito al lancio di Google in Italia in qualità di Country Manager ed è stato successivamente nominato Country Manager anche di Google Spagna e Portogallo. Ha lasciato Google nel 2009 per fondare Annapurna Ventures, un fondo di nuova generazione focalizzato sulle tecnologie digitali early stage. Nel 2012 è stato membro della task force del Ministero dello Sviluppo Economico che si è occupata di individuare le misure legislative per la creazione di un ecosistema favorevole alle startup in Italia. Attualmente è Presidente del Comitato Venture Capital di AIFI (Associazione Italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt) e fa parte del consiglio di amministrazione di Paperlit, Cloud4WI, Mainstreaming ed EXEIN. È inoltre Consigliere indipendente di OVS SpA e membro della Commissione partecipazioni dell’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia).

Startup Grind

Startup Grind è la community indipendente di startup che educa, ispira e connette 2 milioni di imprenditori nel mondo, avvalendosi della partnership con Google for Startups. Fondata nel 2009 a Palo Alto, nella Silicon Valley, dall’imprenditore californiano Derek Andersen, SG ‘coltiva’ l’ecosistema delle startup attraverso eventi periodici con innovatori, educatori e investitori che condividono esperienze e insegnamenti e in questi anni ha aiutato milioni di imprenditori a trovare mentorship, a connettersi con nuovi partner, a ottenere finanziamenti e a raggiungere nuovi utenti. Oggi conta oltre 500 chapter – di cui più di 25 in Italia – in altrettante città e in 125 Paesi.

Il chapter Startup Grind Pisa&Lucca

Le città di Pisa e Lucca rappresentano un territorio particolarmente fertile sotto il profilo della ricerca e dell’innovazione: la prima per la presenza degli atenei – l’Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna, leader della robotica; la seconda per le fiorenti industrie nei settori della cantieristica navale, cartario, scommesse sportive, tessile.

Entrambe, inoltre, vantano la presenza dei Poli Tecnologici – il Polo di Navacchio e quello Lucchese –, dove numerose imprese e startup lavorano quotidianamente sui temi dell’innovazione e della ricerca applicata, e di diversi Centri di Ricerca – tra cui, nella Provincia di Pisa INFN, CNR, CNIT, Cubit, Po.Te.Co., Pont-Tech, EndoCAS, Centro di Ricerca “Enrico Piaggio”; in quella di Lucca IMT, LUCENSE, Centro di Ricerca Rifiuti Zero. E, ancora, molte aziende industriali sia pisane che lucchesi sono dotate di propri Centri di Ricerca in cui investono, in media, fra il 5% e il 10% del fatturato.

Il chapter Startup Grind Pisa&Lucca intende fare da catalizzatore tra i punti di forza che caratterizzano le due città, creando occasioni di incontro e di collaborazione tra le diverse realtà in campo. I suoi fondatori – manager, professionisti dell’innovazione, imprenditori, docenti universitari, esperti di marketing e comunicazione – si pongono l’obiettivo ambizioso di far crescere il valore del territorio attraverso la community e il networking, in ottica di Open Innovation. Tutto questo attraendo capitali e l’attenzione internazionale su quella che costituisce una delle aree più fervide in Italia per la qualità e la quantità dei talenti presenti, per numero di brevetti, per la ricerca scientifica prodotta, per i fatturati delle aziende industriali. Grazie al supporto di Google for Startups, inoltre, Startup Grind Pisa&Lucca intende sostenere le startup locali verso l’internazionalizzazione.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK