Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Scarpe antinfortunistiche gratuite per i lavoratori dell'edilizia

Si rinnova l'iniziativa dell'Ente Scuola Edile-CPT Lucca dedicata ai lavoratori edili, stradali e asfaltisti.

| di Giada Menichetti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

La sicurezza... ai piedi: si rinnova anche per il 2019 l'impegno dell'Ente Scuola Edile-CPT Lucca per offrire gratuitamente a tutti lavoratori della aziende in regola con la Cassa un paio di calzature antinfortunistiche di qualità. Quasi 90 mila euro l'investimento dell'ente di via delle Fornacette per assicurare agli addetti due tipologie di calzature, a seconda delle necessità operative: per lavoratori edili e stradali, con lamina e puntale; per asfaltisti, anticalore. Uno sforzo economico che, come ricorda il presidente della Scuola Edile-CPT Lucca Simone Bianchi, “rispetto al 2018 è stato più importante, per dare un servizio sempre migliore ai nostri iscritti”.

“Proprio in queste settimane – prosegue il vice presidente, Gabriele Gerini – i colleghi della Cassa Edile Lucchese stanno raccogliendo i numeri e le tipologie di calzature da distribuire fra i lavoratori che siano risultati in organico aziendale al 31 maggio 2019 e ancora iscritti ai primi di settembre”.

La distribuzione delle calzature avverrà direttamente presso le sedi delle imprese, entro la fine di ottobre: “Tutti i dispositivi di protezione individuale – conclude Corrado Bernardi, responsabile per la sicurezza della Scuola Edile-CPT Lucca – sono importanti per la prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro e la diffusione della cultura della sicurezza: offrire prodotti di qualità sempre migliore ci aiuta a promuovere e incoraggiare il loro utilizzo”.

Giada Menichetti

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK