Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Come affrontare la scelta del passeggino senza stress

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

State per diventare genitori e dovete pensare ancora alla maggior parte delle cose che amici e parenti vi hanno detto di acquistare? Non vi preoccupate è normale. Del resto, individuare gli accessori per neonati giusti non è semplice, soprattutto se non si ha alcuna esperienza al riguardo. Particolarmente insidiosa è la scelta del passeggino, poiché i modelli disponibili in commercio sono davvero numerosi. 

Dunque, come è meglio procedere? Prima di tutto è necessario prendersi per tempo, così da non dover fare tutto velocemente. Inoltre, è importante non essere precipitosi. Molte volte, infatti, si tende a farsi trasportare dalla moda del momento, dal design o dall'eleganza di alcuni modelli. 

In questo modo, però, si rischia di spendere una fortuna e di ritrovarsi con un passeggino poco performante. Per evitare di commettere errori è fondamentale procedere per gradi, ma soprattutto stabilire delle priorità. Dopotutto, non bisogna dimenticare che il passeggino accompagna il bambino dalla nascita fino ai 3 anni di vita. 

Il problema della marca: quale è meglio scegliere?

Prima di conoscere gli aspetti che è importante valutare in fase di acquisto, è necessario spendere due parole in merito alle aziende che si occupano della progettazione e della distribuzione dei passeggini disponibili in commercio. Sicuramente, è possibile contare su un elevato numero di brand, ma non tutti sono veramente validi in questo settore. 

La cosa migliore è puntare ai marchi più prestigiosi e che nel tempo si sono dimostrati validi e seri. Tuttavia, è bene prendere in considerazione anche quelli meno conosciuti, poiché alcuni sono effettivamente degni di nota. Volete acquistare un passeggino quinny? Si tratta certamente di un'ottima idea, poiché questa marca propone modelli estremamente curati sia nella funzionalità che nell'aspetto. 

Gli aspetti da considerare in fase di acquisto di un passeggino

In fase di scelta di un passeggino è importante tenere conto di alcuni aspetti fondamentali. Vediamo quali sono.

Tipologie

Dovete scegliere un passeggino, perché state per diventare genitori? Allora, dovete iniziare a considerare le tipologie disponibili i commercio. Ma quali sono? Di fatto, è possibile trovare passeggini gemellari, leggeri, modulari (duo o trio), a tre ruote, a quattro ruote e carrozzine. Il segreto per non commettere errori in questa fase è pensare allo stile di vita che si intenderà adottare una volta nato il bambino.

Sicurezza

I passeggini sicuri sono quelli che presentano adeguate cinture di sicurezza, che sono dotati di apposite imbottiture e che sono provvisti di un sistema di frenata adeguato. Del resto, è importante che il bambino durante gli spostamenti sia il più possibile protetto.

Pulizia del passeggino

Dato che i passeggini tendono a sporcarsi facilmente, è meglio puntare su un modello il cui rivestimento sia facilmente sfoderabile e lavabile in lavatrice. I bambini, del resto, hanno bisogno di massima igiene, anche perché hanno le difese immunitarie non ancora del tutto sviluppate.

Impugnatura

La maggior parte dei genitori inizialmente non presta attenzione all'impugnatura. Tuttavia, si tratta di un elemento che ha una certa importanza, poiché influisce sulla manovrabilità del passeggino. Se è possibile è meglio scegliere un maniglione unico e regolabile in altezza.

Materiali

Anche i materiali sono importanti da considerare, poiché sono a diretto contatto con il bambino. Quali sono i migliori? La scelta è personale, l'importante è che siano resistenti, ma soprattutto che non rilascino sostanze nocive, che potrebbero causare allergie o, ancora peggio, arrossamenti o lesioni.

Accessori

Di norma, uno dei dilemmi che attanaglia maggiormente i genitori in fase di scelta del passeggino sono gli accessori, poiché non si sa mai quanti e quali comprarne. Di fatto, non c'è una regola precisa al riguardo. Tuttavia, è consigliabile non acquistare tutto subito, ma prendere solo il necessario ed, in caso, integrare con il tempo. Ma cosa serve veramente? Sicuramente, la tasca portaoggetti, l'ombrellino parasole, la copertura antipioggia ed i ganci per le borse.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK