Radioterapia: al S. Luca arriva l'acceleratore lineare “Linac Elekta”

| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

In linea con quanto previsto nel piano di trasferimento delle attività  all'ospedale  San Luca,  entro l’inizio del mese di novembre verrà completato l’aggiornamento tecnologico della radioterapia, con l’entrata in funzione (prevista per il 6 novembre) dell’acceleratore lineare “Linac Elekta” , tra i più innovativi a livello nazionale, installato al San Luca.
Questo macchinario, insieme a quello per la tomoterapia, permetterà alla struttura di Radioterapia, nell'ambito del Dipartimento Oncologico aziendale, di confermarsi all’avanguardia a livello regionale e non solo, potendo contare su apparecchiature di ultima generazione per la cura dei tumori.

“Il trasferimento completo delle attività radioterapiche dal Campo di Marte al San Luca e la necessaria formazione per il personale sulla nuova macchina – evidenzia il Direttore Sanitario aziendale Lorenzo Roti – comporteranno, in particolare nel mese di ottobre, una riduzione dei trattamenti nella nostra Azienda.

Tale   riduzione  non comporterà ritardi di presa in carico o continuità delle  cure in quanto  per tutti i pazienti già in carico o che hanno intrapreso la preparazione del trattamento radiante, sarà garantito il completamento della terapia al Campo di Marte, mentre per i casi programmabili o urgenti che si concretizzano nel prossimo mese sarà assicurata una tempestiva presa in carico  grazie all’accordo con altre Aziende sanitarie limitrofe, in particolare quelle di Pisa, di Livorno  e di Massa Carrara.
Per i pazienti che dovranno iniziare i trattamenti in questi giorni sarà direttamente la struttura di Radioterapia,  sempre nell’ambito del Dipartimento Oncologico, a gestire  tutti i casi mettendosi in contatto con i cittadini per concordare le modalità di proseguimento delle cure e riferendo, eventualmente, il paziente ai centri vicini, concordando con questi i percorsi più adatti ad ogni specifica situazione.

Tutti i pazienti verranno quindi accompagnati dalla struttura verso la soluzione terapeutica più adeguata alle loro esigenze.
Chiediamo la comprensione e la collaborazione della comunità lucchese  in questa fase di passaggio, indispensabile per poter offrire entro breve ai cittadini, al San Luca, le più moderne tecnologie a disposizione per la cura dei tumori.

Il Linac Elekta verrà attivato a partire dal 6 novembre e già entro fine novembre dovrebbe essere a regime, garantendo  la prosecuzione dell'attività con trattamenti particolarmente sofisticati, grazie alla tecnologia ancora più moderna del nuovo acceleratore lineare”.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK