Firmato stamani in Prefettura l'accordo che riguarda i lavoratori Kcs di villa Santa Maria

Si chiude positivamente il lavoro del tavolo attivato dal Comune a febbraio

| Categoria: Cronaca
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

E' stato firmato questa mattina (13 giugno) in Prefettura l'accordo che riguarda il ricollocamento dei lavoratori della Rsa di villa Santa Maria.

Si conclude così in maniera positiva il lavoro svolto negli ultimi mesi dal tavolo istituito dal Comune e che ha visto il costante confronto fra l'amministrazione comunale, le organizzazioni sindacali, l'azienda Usl Toscana Nord Ovest e il Centro per l'impiego per la ricerca delle migliori soluzioni per i lavoratori della cooperativa Kcs, in vista degli importanti lavori di adeguamento che dovranno essere effettuati all'immobile di villa Santa Maria.

Gli impegni del Comune previsti dall'accordo. L'accordo prevede che il Comune metta a disposizione le risorse utili a formare stabilmente, entro il 2019, 30 nuove quote sociali, che, in base alla normativa regionale e in regime di libera scelta, rappresentano l'unico modo per dare risposte agli anziani, allargando la platea degli assistiti, aumentando la possibilità di accesso alle Rsa e creando così nuove opportunità di lavoro per gli operatori. Ancora, il Comune si impegna a reperire risorse per sostenere l'eventuale processo di riqualificazione professionale del personale per il conseguimento della qualifica di addetto all'assistenza di base. Nella procedura relativa ai servizi socio-sanitari attivabili a villa Santa Maria il Comun e si impegna a inserire una clausola sociale che preveda l'assunzione di tutto il personale ancora presente nel bacino e continuerà a inserire nelle proprie procedure di gara apposite clausole preferenziali che favoriscano, ove possibile, le ditte che assumono dallo steso bacino. Il medesimo indirizzo sarà dato anche alle aziende partecipate dal Comune.

Gli impegni delle ditte previsti dall'accordo. L'accordo è stato firmato, oltre che da tutti i soggetti che hanno preso parte ai lavori del tavolo, anche dalle ditte che sono state contattate direttamente dall'amministrazione comunale per verificare le attuali o future possibilità di assorbire il personale. Le ditte firmatarie si impegnano ad attingere dal bacino formato dagli ex operatori Kcs (quindi, oltre ai lavoratori di villa Santa Maria, anche quelli che sono rimasti nel cambio gestione della Pia Casa e di Monte San Quirico) dando precedenza alle persone con maggiore anzianità professionale e, ovviamente, fermi restando gli obblighi per ciascuna ditta nel dover ricollocare innanzitutto i propri dipendenti.

In particolare, in base all'accordo, la cooperativa Proges, che attualmente ha in gestione le due Rsa comunali di Monte San Quirico e della Pia Casa, si è impegnata ad attingere progressivamente dal bacino, per la copertura della dotazione organica necessaria al rispetto dei parametri regionali, almeno 25 persone.

La cooperativa La Salute, nel complesso del sistema delle strutture proprie o che ha in gestione, si è impegnata ad attingere progressivamente dal bacino, in presenza delle professionalità necessarie, almeno 15 persone; mentre la cooperativa La Mano Amica ha formalizzato il suo impegno rispetto al bacino in almeno 4 persone.

Tutti gli altri sottoscrittori dell’accordo sono ugualmente impegnati ad attingere dal bacino per le esigenze occupazionali che si manifesteranno nel periodo di efficacia dell’intesa, ovvero fino al 31 dicembre 2022.

Sarà l'amministrazione comunale a mantenere aggiornato l'elenco con il nominativo e la qualifica degli operatori. Le ditte firmatarie per procedere alle assunzioni dovranno utilizzare terne progressive, che saranno formate dall'amministrazione comunale in base all'anzianità di servizio.

Al momento dell’incontro in Prefettura erano assenti alcune ditte che però hanno comunicato che firmeranno l’accordo, in precedenza condiviso, nei prossimi giorni. Questi tutti i soggetti che hanno aderito all'accordo: l'amministrazione comunale, l'azienda Usl Toscana Nord Ovest, Fp Cgil, Cisl Fisascat, Uil FPl, Kcs Caregiver Cooperativa Sociale, Cooperativa Proges, Cooperativa La Salute, Cooperativa Il Castello, Cooperativa La Mano Amica, Polaris-Cooperativa Sociale di Tipo B, Idealcoop società cooperativa sociale onlus, Gruppo Giannecchini, Centro per l'Impiego di Lucca.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK