E' morto Marcello Lippi professore di Educazione Artistica

| Categoria: Cronaca
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La notte di lunedì 13 agosto è venuto a mancare il Professore Marcello Lippi, nato a Roma il 23 luglio del 1933.

La sua più grande passione è sempre stata l’insegnamento, infatti appena conclusi gli studi al magistero d’arte di Firenze ha insegnato Storia dell’Arte in tutte le scuole della Lucchesia, per concludere nel centro storico della sua amata Lucca.

Il suo motto era “se un alunno non impara è la scuola che ha sbagliato qualcosa” e proprio per questo pensiero alternativo era rispettato e ammirato da tutti i suoi studenti.

Il professor Lippi ha sempre preferito insegnare nelle scuole di grado minore, in particolare le medie poiché “Con i ragazzi più piccoli si può lavorare meglio affinchè diventino un giorno uomini e donne migliori”.

Le dimostrazioni di affetto nei suoi confronti erano continue: bastava facesse una passeggiata in città che molti dei suoi ex alunni lo riconoscevano subito e nonostante il tempo trascorso e i pochi anni passati insieme si fermavano a salutarlo con la gioia negli occhi.

Tutto ciò dimostrava che era riuscito a lasciare un segno dentro tutti quei ragazzi che divenuti adulti si ricordavano ancora dell’insegnate che aveva creduto in loro.

Inoltre era noto nell’ambito artistico per la sua pittura, infatti negli anni 70’ e primi 80’ prese parte a molti concorsi pittorici della provincia e non, con successo.

Nella sfera privata Marcello è stato un marito, un padre ed un nonno eccezionale, sempre dedito alla famiglia e a trasmettere gli stessi valori che è riuscito a trasmettere anche tramite il suo lavoro.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK