Fattura elettronica; i Commercialisti sempre più a fianco degli imprenditori.

Fattura elettronica; i Commercialisti sempre più a fianco degli imprenditori. La presidente dell’Ordine, Carla Saccardi, alla vigilia dell’ennesima rivoluzione tributaria

| Categoria: Economia
STAMPA

Un professionista che gioca un ruolo sempre più strategico al fianco degli imprenditori. Una figura professionale che nel tempo si è rinnovata e che può assurgere sempre più al ruolo di tutor dell’innovazione, rispondendo così alle nuove esigenze dei clienti. È l’identikit del commercialista, così come lo disegna Carla Saccardi, presidente dell’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili della provincia di Lucca, alla vigilia dell’entrata in vigore dell’ennesima rivoluzione nel sistema tributario nazionale: la fatturazione elettronica.

“A partire dal 1° gennaio 2019, infatti – spiega la dottoressa Saccardi – sarà introdotta la fatturazione elettronica, che riguarderà i privati, per le fatture che gli stessi ricevono dai propri fornitori, le imprese di piccole e grandi dimensioni ed i professionisti. Uno strumento che ha come obiettivo principale quello di combattere l’evasione fiscale, poiché la fattura elettronica sarà tracciabile e confluirà nel sistema di interscambio presso l’agenzia delle entrate”.

Per i commercialisti sarebbe stato meglio un passaggio graduale dalla fattura cartacea alla fattura elettronica. Quest'ultima avrebbe potuto interessare in primo luogo le imprese di più grandi dimensioni, più strutturate e con maggiori risorse interne.

“Invece – chiarisce la presidente Saccardi - non si prevede, al momento, alcuna deroga e pertanto anche il piccolo o il piccolissimo imprenditore (l'artigiano, il piccolo commerciante) dovranno attrezzarsi per poter assolvere l’obbligo della fatturazione elettronica. Per questo i commercialisti si sono organizzati con programmi dedicati che permettono di seguire a 360 gradi i propri clienti nel processo di ricevimento, di emissione della fattura, di invio al sistema di interscambio e di contabilizzazione.

“Il nostro consiglio, quindi – suggerisce la presidente - è di contattare per tempo il proprio commercialista, soggetto iscritto all’Albo, per farsi aiutare in questo delicato processo di digitalizzazione della propria impresa. Non perdiamo di vista che l’attività dei commercialisti ha effetti non solamente economici ma anche sociali, di garanzia e di salvaguardia della legalità”.

Carla Saccardi non si nasconde certo dietro un dito: “L’errore compiuto negli ultimi anni dal sistema istituzionale – ammette - è stato quello di privilegiare il ruolo di cerniera che la professione del commercialista svolge verso la Pubblica Amministrazione, rispetto a quello di supporto ai momenti decisionali delle imprese. Una visione più contestualizzata, invece, consente di offrire nuova consulenza professionale specializzata su temi emergenti come l’E-Commerce, la Sharing Economy (economia della condivisione), la Health Tecnology, la Green economy, lo IoT (Internet delle cose), l’analisi dei dati.

“I commercialisti – conclude - vogliono essere primi attori di questo nuovo paradigma economico, lavorando a stretto contatto con le aziende per aiutarle e dare loro la giusta ispirazione per crescere ed affrontare questo grande cambiamento, trasmettendo loro la consapevolezza delle opportunità che tutto ciò offre alle nostre PMI”.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK