Grande successo per la XVI edizione del Concerto di Primavera dedicato a Puccini

Si è svolto nell'ambito del progetto "Accordiamoci per Concertare"

| Categoria: Musica e Spettacolo
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Venerdì 11 maggio 2018, nell'ambito del progetto "Accordiamoci per Concertare" realizzato dal prof. Antonio della Santa della Scuola Media "Carlo Massei" di Mutigliano - Lucca, si è tenuto all'interno della chiesa dei SS. Ippolito e Cassiano di Mutigliano, il XVI concerto di primavera intitolato “Giacomo avanti Puccini - Il guitto organista di Mutigliano”.

Con l'apporto musicale di Sara Fanucci al violino, Sofia Paterni all'arpa, Andrea Pinna all'organo, Alberto Tesi al pianoforte, Patrizio Agostini alle tastiere, la voce di Giulia Fratoni e i movimenti di ballo di Bianca Benedetti, Maria Morotti e Ilir Simi, la prof.sa Martina Bianchi ha presentato il concerto e ogni brano, introdotto dai testi elaborati da Alessandro Tesi, raccontando gli aspetti della vita di Puccini legati al nostro territorio e non solo attraverso le letture di Tommaso Bellinazzi, Ismaele Carlesi, Alessandro Del Dotto, Matteo Foglia, Giovanni Giusti, Walid Hallami, Alessio Paoli, Tommaso Pellegrini, Andrea Pollastrini e Matteo Viani.

Hanno suonato le diamoniche gli allievi: Alice Guidugli, Alice Puccetti, Andrea Berti, Andrea Leonetti, Anna Simi, Aurora Capocchi, Belinda Menconi, Benedetta Fazzi, Benedetta Talini, Camilla Tambellini, Chiara Puccetti, Denis Rodriguez Pina, Elena Alberigi, Elisa Triani, Emanuele Tomei, Emma Ciardella, Federico Ilario, Filippo Orbini Michelucci, Gabriel Dumitrascu, Gabriella Grace Aglioni, Gioia Moriconi, Giulia Cianchi, Greta Moriconi, Guenda Fontana, Ilaria Incrocci, Irene Bertolacci, Irene Gaddini, Jacopo Pollastrini, Jacopo Urbani, Lavinia Puccetti, Luca Maffei, Luisa Micheletti, Marco Romiti, Mariavittoria Bevilacqua, Matteo Tambellini, Melissa Bonino, Milena Micheletti, Nicola Pasquali, Sara Giannelli, Sara Puccinelli, Thomas Olivi, Tommaso Bianchi, Vieri Organelli.

Il concerto, tornato dopo molti anni proprio in quella chiesa da poco restaurata dove il famoso musicista lucchese aveva legato la propria infanzia e pure gli inizi della sua attività musicale come organista (dopo l'esperienza all'interno delle mura urbane), non poteva che essere dedicato a Giacomo Puccini ed ha avuto il seguente programma: "Se come voi piccina" da l'opera Le Villi, "Questo amor, vergogna mia" da Edgar, "In quelle trine morbide" da Manon Lescaut, "Quando men vo" da Bohème, "Vissi d'arte" e "Io de' sospiri te ne rimanno tanti" da Tosca, "Coro a bocca chiusa" da Madama Butterfly, "Ch'ella mi creda" da La Fanciulla del West, "Chi il bel sogno di Doretta" da La Rondine, "O mio babbino caro" da Il Trittico - Gianni Schicchi e "Nessun dorma" da Turandot.

Si è ripetuto e consolidato ulteriormente il successo degli anni scorsi, con la numerosa presenza del pubblico intervenuto tale da rendere la chiesa stracolma all'inverosimile. Presenti, oltre al Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Lucca IV prof. Maria Cristina Pettorini e all'intero corpo insegnante della Scuola, anche l'ex Dirigente Scolastico prof. Leonardo Rotella, la Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale prof. Donatella Buonriposi e il Sindaco del Comune di Lucca prof. Alessandro Tambellini, a dimostrazione della vicinanza da parte delle Istituzioni a questi momenti particolari di crescita degli studenti e della valenza dell'iniziativa. Ai ringraziamenti del Prof. Della Santa rivolti sia ai ragazzi che a tutti coloro che avevano collaborato alla buona riuscita dell'evento (in particolare ai genitori, al parroco Mons. Alberto Brugioni ed al Comitato Parrocchiale di Mutigliano), si sono aggiunti quelli della prof. Maria Cristina Pettorini che, in carica da due anni scolastici nel suo ruolo di Dirigente dell'Istituto Comprensivo Lucca 4, ha sottolineato insieme alla bravura dei ragazzi e del suo insegnante, l'importanza di aver saputo trasmettere Puccini ai ragazzi, riuscendo non solo ad emozionare con la musica ma a creare cultura e competenze nelle giovani generazioni coinvolgendole da protagoniste in momenti importanti come questo. Ha concluso gli interventi la prof. Buonriposi, elogiando anch'essa il prof. Della Santa per il lavoro svolto e nel contempo ha evidenziato il bel rapporto esistente in questa realtà tra scuola e famiglia, fondamentale per l'importanza dell'educazione dei figli affinché possano diventare responsabilmente i cittadini di domani.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK