Un anno di musica con l'associazione musicale lucchese.

Più di 130 appuntamenti, da gennaio a novembre. Tanti volti nuovi e la collaborazione con la Fondazione Carnevale di Viareggio.

| Categoria: Musica e Spettacolo
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il via a gennaio con il primo concerto della stagione cameristica e poi un cartellone che arriva fino all’autunno, intrecciandosi con Lucca Classica, con gli appuntamenti di Musica ragazzi e i concerti estivi a Pieve a Elici (Massarosa). Saranno circa 130 i concerti che vedranno impegnata l’Associazione Musicale Lucchese nel 2019.

Il programma è stato presentato questa mattina (14 novembre) dal presidente Marco Cattani e dal direttore artistico Simone Soldati assieme a Carla Nolledi, responsabile del settore formazione dell’AML. Con loro anche l’assessora Ilaria Vietina e la vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio Lucia Corrieri Puliti.

La conferenza stampa è stata organizzata nelle strutture che ospitano il Liceo delle scienze umane “Paladini”, allestite all'ex ospedale Campo di Marte. Una sede insolita, fuori dal centro storico e vicina a quei giovani a cui l’AML da molti anni dedica una parte importante delle proprie energie, sempre più mirate ad attivare il coinvolgimento di un pubblico “nuovo” fatto anche di studenti e famiglie.

È in questa linea progettuale che da 12 anni si muove Musica ragazzi, la stagione ideata e curata dalla professoressa Carla Nolledi. Si tratta di un percorso costruito “su misura”, che coinvolge bambini e ragazzi, dalla scuola materna alle superiori, per avvicinarli ai diversi linguaggi musicali attraverso l’incontro con solisti, orchestre, gruppi da camera e ensemble di varia natura. Il tutto per arrivare ad apprezzare la musica, anche la più complessa, e scoprire come questa possa parlare al cuore di tutti.

Autorità e ospiti hanno trovato ad accoglierli i ragazzi che compongono il coro dell’Istituto che riunisce il liceo classico Machiavelli, il liceo delle scienze umane Paladini e l’istituto Civitali, curato e diretto dal professor Marco Musto.

STAGIONE CAMERISTICA 2019

Tra le novità della stagione 2019, la divisione del cartellone della cameristica in due blocchi, uno che si sviluppa nei mesi di gennaio e febbraio e uno in ottobre e novembre. In tutto dieci concerti di grande livello, come da tradizione ospitati all’auditorium dell’ISSM “L. Boccherini”.

Ogni concerto sarà introdotto brevemente dagli stessi musicisti o da alcuni personaggi del mondo della cultura come Paolo Bolpagni, direttore della Fondazione Ragghianti, Fabrizio Papi, direttore dell’ISSM L. Boccherini, Marco Mangani, vicepresidente del Centro Studi Boccherini.

Tra gli ospiti ci sono alcune interessanti new entry come il Sestetto Stradivari dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che terrà il concerto di apertura domenica 20 gennaio, la giovane stella del violoncello Erica Piccotti che si esibirà domenica 27 gennaio con il pianista Matteo Fossi (in collaborazione con l’associazione Musica con le ali), e infine la pianista Gloria Campaner, che terrà il suo recital dedicato a Chopin domenica 27 ottobre.

Va segnalata anche la presenza in cartellone di tre prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala, cioè la violista Elena Faccani, la pianista Laura Marzadori e il violoncellista Massimo Polidori che domenica 24 febbraio si cimenteranno con le immense Variazioni Goldberg di Bach.

Inizia in questa stagione un’importante collaborazione con la Fondazione Carnevale di Viareggio. Domenica 10 febbraio infatti il pianista Maurizio Baglini e il poeta Nicola Muschitiello portano a Lucca il musicopoema Carnival, con la musica di Schumann e i componimenti del poeta creolo Armand Godoy. Un omaggio di grande livello al Carnevale, in nome di una collaborazione che apre ulteriormente gli orizzonti dell’Associazione nel segno della promozione della cultura (non solo musicale) e delle eccellenze del territorio.

In cartellone troviamo anche il Quartetto Adorno per i due concerti (3 febbraio e 17 novembre) con cui conclude l’integrale dei quartetti per archi di Beethoven insieme a due grandi ospiti, Alessandro Carbonare (clarinetto) e Gabriele Ragghianti (contrabbasso).

Il consueto omaggio a Boccherini (17 febbraio) è affidato quest’anno alla bacchetta di Beatrice Venezi, che insieme all’Orchestra da Camera di Lucca Classica Music Festival e al violoncello di Miriam Prandi celebrerà il compleanno del compositore lucchese.

In ottobre (domenica 20) incontreremo le parole di Sandro Cappelletto e la musica di Mozart con Mozart 1781 - La conquista della dura libertà, assieme a Marco Rizzi (violino) e Simone Soldati (pianoforte) e a novembre (domenica 10) saranno ospiti dell’AML Giampaolo Bandini (chitarra) e Cesare Chiacchiaretta (bandoneon) per un suggestivo viaggio nella musica che racconta storie senza tempo e senza frontiere con pagine di Piazzolla, Saverio Rapezzi, Pujol e Leo Brouwer.

Un’altra novità del 2019 è rappresentata da “Tastierissima”, ciclo di quattro lezioni-concerto sulla storia del pianoforte, curato da Fabrizio Giovannelli e realizzato in collaborazione con l’ISSM “Luigi Boccherini” e il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia. Gli appuntamenti si terranno tra marzo e aprile e saranno parte della stagione Open piano dell’Istituto “Boccherini”.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DEL 2019 - LUCCA CLASSICA, CONCERTI DI PIEVE A ELICI E CONCERTO PER SAN MICHELE

L’anno musicale dell’AML, come detto, inizia a gennaio con la musica da camera e gli appuntamenti per i ragazzi delle scuole e ha il suo culmine in maggio, nei giorni del Lucca Classica Music Festival, manifestazione che simbolicamente raccoglie e amplifica quel lavoro di coinvolgimento del pubblico e di promozione della cultura (musicale ma non solo) che l’AML porta avanti con le sue singole iniziative.

In estate tornerà il Festival di musica da camera della Versilia, che si tiene a Pieve a Elici, e a settembre l’ormai consueto appuntamento con la Polifonica Lucchese e il “Concerto per San Michele”.

L’attività dell’Associazione Musicale Lucchese gode del patrocinio del Comune, della Provincia e della Prefettura di Lucca ed è riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i beni e le attività culturali.

I progetti vedono l'AML al centro di una fitta rete di collaborazioni tra cui quelle con l'Istituto “L. Boccherini”, il Teatro del Giglio, la Fondazione Puccini, il Museo Casa Natale Puccini, i centri studio “Puccini” e “Boccherini”, l'Ufficio Scolastico Provinciale. Alcuni appuntamenti fanno inoltre parte della rassegna “Il Settecento musicale a Lucca”.

Al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, main sponsor di AML, si affiancano la Fondazione Banca del Monte di Lucca e alcuni sponsor privati quali Akeron, Lucar-Bmw, Wolters Kluwer CCH Tagetik, gruppo Esedra, Banca del Monte di Lucca, Unicoop Firenze, Ego, Acqua Silva Farmacia Novelli e Hotel Ilaria. Si confermano anche per il 2019 le media partnership con Rai Radio3 e Amadeus.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK