Elezioni: Mallegni (FI), con 1,4 milioni voti in più centro destra ha mandato elettori per governare paese.

Per la prima volta dopo cinquant'anni Pietrasanta ha un parlamentare eletto sul suo territorio. L'ultimo fu Leonetto Amadei, che con stima, deferenza e soggezione non potrò mai eguagliare".

| Categoria: Politica
STAMPA

"Oltre 12milioni di voti per il centro destra, poco più di 10 milioni per i 5Stelle e 7,5 milioni per il centro sinistra. Questi sono i numeri reali. Con più di 1,4milioni di voti in più il centro destra formato da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia ha ottenuto dai cittadini il mandato di governo. Con molto meno scarto, 145mila voti, il centro sinistra ha governato il nostro paese. Governa chi ha preso più voti e noi li abbiamo presi": è il commento di Massimo Mallegni, neo senatore di Forza Italia eletto nel collegio uninominale Toscana 5 (Massa Carrara – Lucca) con 116mila voti. Il tre volte sindaco di Pietrasanta ha battuto con il 38,69% dei voti Sara Paglini del Movimento 5 Stelle (27,16%) e Andrea Marcucci del Partito Democratico e sottosegretario uscente (25,95%). "Il risultato del collegio uninominale dove ero candidato, e dove partivo con un gap di 7 punti percentuali alla vigilia, - ha spiegato Mallegni durante la conferenza stampa nella sede del suo comitato elettorale - è un risultato sorprendente. Gli elettori hanno capito che si vota con la testa e si può entrare nel merito dei candidati, su quello che hanno fatto, sulle aspettative e sul loro impegno per il territorio. La candidature credibili e legate al territorio hanno dimostrato che si può tornare a fare politica dentro le comunità". Visibilmente stanco Massimo Mallegni ha battuto quasi palmo a palmo il collegio percorrendo in poco meno di un mese 14mila chilometri e partecipato a 200 tra incontri, appuntamenti e comizi sul territorio. "Nessuno dei collegi uninominali, dove sono i cittadini che scelgono il candida, i pentastellati hanno vinto. Significa che la politica ha ancora una credibilità". E sulla Toscana rossa: "non è più una regione rossa ma non è nemmeno una regione gialla: è una regione che sta virando verso il centro destra a velocità della luce. – ha detto Mallegni durante la conferenza stampa convocata nella sede del suo comitato elettorale a Pietrasanta – I cittadini hanno consegnato al Governatore Rossi e al centro sinistra un avviso di sfratto. La vittoria di Debora Bergamini (Massa) per Forza Italia così come di Riccardo Zucconi (Lucca) per Fratelli d'Italia alla Camera sono un risultato storico. Abbiamo vinto 7 dei 14 collegi uninominali alla Camera e 4 su 7 al Senato". Mallegni, in Forza Italia dal '94, è molto soddisfatto per il risultato personale per cui ringrazia Lega Nord, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia: "La Lega è ormai un partito di riferimento, anche in Toscana che, insieme agli altri alleati ci pone oggi come prima coalizione a livello nazionale. Ho preso più voti di Renzi – ride – in un collegio difficile e per niente scontato.

Per la prima volta dopo cinquant'anni Pietrasanta ha un parlamentare eletto sul suo territorio. L'ultimo fu Leonetto Amadei, che con stima, deferenza e soggezione non potrò mai eguagliare".

Andrea Berti
Ufficio Stampa

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK