Eureka! Funziona! Vengono dalla Piana di Lucca e dalla Versilia i giocattoli semifinalisti del concorso dedicato ai piccoli inventori organizzato a Lucca da LU.ME.

| Categoria: Eventi
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Appuntamento lunedì 21 maggio a Palazzo Bernardini per sapere chi accederà alle nazionali di "Eureka! Funziona!"

Il concorso è indetto da Federmeccanica con il patrocinio del MIUR

Vengono da Antraccoli, Capannori, Lunata e Gragnano per la Piana di Lucca, e da Capezzano Pianore, Pian del Quercione, Marina di Pietrasanta e Pietrasanta per la Versilia, i giochi selezionati dalla giuria del comitato LU.ME che partecipano questo lunedì 21 maggio alla finale territoriale del concorso nazionale indetto da Federmeccanica con il patrocinio del MIUR "Eureka! Funziona!", che si tiene a Palazzo Bernardini, sede di Confindustria Toscana Nord.

In attesa della finale nazionale dell'1 giugno, si sono infatti guadagnati l'accesso alla semifinale territoriale gli inventori e le inventrici di: (classi terze) "Allegrolandia" e "Anky Starko" della primaria di Capezzano Pianore; (classi quarte) "Il robot della fortuna" della primaria "Barsottini-Africa" di Pietrasanta, "Dino lo storico Sapientino" della primaria "Don Bosco Bigongiari" di Lunata e "Il mostro mangia pizza" della "Mons. Pietro Guidi" di Antraccoli; (classi quinte) "Animal Race" della "Del Fiorentino" di Capannori; "Il trenino in ferrovia" della "Angela Doroni" di Gragnano, "La ruota ecologica" della "Bibolotti" di Marina di Pietrasanta e "Blue Star" della "Carducci" di Piano del Quercione.

A partire da 19 scuole iscritte quest'anno, sono stati 160 le bambine e i bambini che hanno partecipato alla finale territoriale nell'auditorium del Suffragio, l'11 maggio scorso, contesto da cui sono usciti i semifinalisti. Il progetto "LU.ME. Lucca Metalmeccanica", cui aderiscono 10 tra le più grandi aziende del comparto metalmeccanico (A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fabio Perini, Fapim, Fosber, Gambini, KME Italy, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec) con il supporto di Confindustria Toscana Nord, organizza il premio sul territorio dal 2015 per stimolare la conoscenza e l'apprezzamento per la dimensione inventiva, analitica e la creatività.

Il tema di quest'anno, sviluppato in collaborazione con l'Istituto Italiano di Tecnologia, è la meccanica. La sfida al giocattolo più originale è riservata alle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie e ha lo scopo di far costruire ai bambini, partendo da un kit di materiale uguale per tutti, un giocattolo "meccanico".

Ora non resta che attendere il confronto nazionale, che vedrà protagoniste invenzioni da tutta Italia.

Per informazioni: www.luccametalmeccanica.it

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK