Grazie Maestro Handt: un concerto per i 50 anni dell'Associazione Musicale Lucchese

Sul palco Matteucci, Ragghianti, Rossi, Soldati e Susanna Rigacci.

| Categoria: Associazioni
STAMPA

Era il 12 novembre del 1964 quando il maestro Herbert Handt, musicista di fama internazionale, diresse nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Ducale il primo concerto dell'Associazione Musicale Lucchese. A 50 anni di distanza, dopo ben 1445 manifestazioni, l’AML – che per questo traguardo è stata insignita della Targa del Presidente della Repubblica – propone un affascinante e significativo  concerto che si terrà venerdì  21 novembre alle ore 17:30 all'auditorium dell'Istituto musicale “Boccherini”, in piazza del Suffragio.

Il concerto va a inserirsi nella programmazione della Stagione 2014 dedicata interamente al cinquantenario. È stata una stagione che, da gennaio a oggi, ha proposto più di 50 appuntamenti con uno straordinario successo di pubblico al quale si sono aggiunti i riscontri entusiastici da parte di importantissime personalità del mondo culturale nazionale ed internazionale che hanno riconosciuto la qualità e l’originalità della proposta culturale dell’AML.

Il programma del concerto di venerdì prevede una prima parte che vedrà sul palco alcuni storici “amici” dell'Associazione che tributano così il loro omaggio al maestro Handt. Il violinista Cristiano Rossi aprirà il concerto con la Sonata in re maggiore per violino solo op 115 di S. Prokofieff; a seguire Gabriele Ragghianti al contrabbasso eseguirà la Fantasia su "La Sonnambula" di G. Bottesini. Poi sarà la volta della splendida voce del soprano Susanna Rigacci, tra l’altro voce solista nei concerti di Ennio Morricone in tutto il mondo, che canterà arie di Vivaldi (Col piacer della mia fede da "Arsilda regina di Ponto"), Handel (Tornami a vagheggiar da "Alcina") e Rossini (Tirana alla spagnola da "Peches de vieillesse").

A seguire verrà riproposta parte di quel programma che venne eseguito nel primo concerto del 1964 e che testimonia lo straordinario lavoro di scoperta e valorizzazione del patrimonio musicale lucchese svolto da Herbert Handt. Potremo così ascoltare la Sinfonia in re maggiore G 490 (utilizzata nella Confederazione dei Sabini con Roma G 543) di Boccherini eseguita dall'Orchestra dell'Istituto Musicale diretta da Egisto Matteucci, la Sinfonia dalla Cantata Elettorale “L’Arminio” di Giacomo Puccini senior e il Concerto in si bemolle per pianoforte e orchestra di Domenico Puccini con Simone Soldati al pianoforte. Sul podio, come in quel lontano novembre del 1964, la significativa ed attesissima presenza del maestro Herbert Handt.

A chiudere le celebrazioni, il 10 dicembre, la presentazione del libro dedicato ai 50 anni di vita dell'AML che raccoglie l'elenco dei concerti dal 1989 ad oggi (esiste infatti un primo volume con i primi venticinque anni di attività), alcune foto di archivio e una breve storia dell'Associazione.

L'ingresso al concerto è gratuito. Per informazioni Associazione Musicale Lucchese 0583/469960.

(in foto il primo Consiglio dell'Associazione Musicale Lucchese)

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK