Vincere il bullismo a piccoli passi. La prevenzione inizia a scuola

| di Greta Carrara
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Il bullismo e il cyberbullismo sono una piaga della società purtroppo molto difficile da gestire e da debellare. Ma in tal direzione si pone il progetto "Non Cadiamo in Trappola", realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e organizzato dall'Università di Firenze, in collaborazione con la Provincia di Lucca, il Lions Club Lucca Host ed il Leo Club Lucca.

Il progetto, già stato avviato nell'anno scolastico 2008-2009, riparte quest'anno dal mese di Novembre, nelle scuole medie inferiori e superiori della Provincia di Lucca.

Dal 2008 ad oggi, per ottenere sempre migliori risultati, tale iniziativa ha avuto modo di essere ulteriormente migliorata e trasformata, grazie a valutazioni efficaci.
E' prevista una intensa collaborazione tra scuole, università e altri enti e impegnerà gli studenti per tutto l'anno scolastico.

Le scuole che si renderanno partecipi del progetto sono: 

  •   A Lucca: Isi Machiavelli - Liceo delle Scienze Umane; Istituto Comprensivo Lucca 6 Scuola Media Chelini; Istituti Paritari Esedra Liceo Linguistico e Liceo Scientifico; Istituto Tecnico Nottolini; Isi Pertini; Isi Fermi-Giorgi.
  •   In Garfagnana: Isi Barga; Istituto Alberghiero; Isi Castelnuovo; Ipsia S. Simoni
  •   In Versilia: Isi Chini-Michelangelo; Liceo Scientifico Michelangelo; Itc 'Carlo Piaggia' di Viareggio; Istituto Comprensivo Don Milani; Scuola Media Lenci; Istituto Comprensivo Migliarino Centro; Scuola Media R. Motto.

La metodologia adottata è estratta dal modello di Peer education/ Peer support.
Il campo operativo si concentra principalmente sui ragazzi (Peer educators), i quali diventano essi stessi agenti del cambiamento sia all'interno della classe, sia online, tramite un sito specifico del progetto.

Non saranno, però abbandonati a loro stessi, infatti gli insegnanti e gli adulti di riferimento hanno il compito di osservare le loro azioni, guidarli affinché tutto si svolga nella giusta direzione e infine, recare loro supporto.

Il Lions Club Lucca Host e il Leo Club Lucca intervengono attivamente nell'edizione di quest'anno con il lancio di un concorso per idee che, utilizzando il sito Facebook del programma, permetterà agli studenti di lavorare sulla produzione di messaggi efficaci di sensibilizzazione sul tema rivolta ad altri compagni.

La qualità del progetto è già stata certificata negli anni passati e la si è potuta constatare grazie al miglioramento del clima nella classe, alla diminuzione di comportamenti problematici e al benessere degli alunni.

Quindi, grazie anche ai miglioramenti apportati, si è ottimisti pure quest'anno riguardo ai risultati di questa iniziativa tanto nobile quanto necessaria.

Greta Carrara

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK