Aggredisce e rapina l'ex moglie

| di Tommaso Giusti
| Categoria: Attualità
STAMPA

I Carabinieri hanno tratto in arresto ieri, venerdì 16 gennaio, un 40 enne di Porcari accusato di rapina.

Intorno alle 22:40 di ieri sera, l'uomo ha riaccompagnato il figlio 13enne a casa della madre, nonché sua ex-moglie. Quando il ragazzo ha suonato il campanello, si è nascosto dietro l'uscio di casa e, non appena la donna ha aperto la porta, si è introdotto all'interno dell'abitazione.

Una volta nell'appartamento ha iniziato ad inveire contro l'ex-coniuge accusandola di avere relazioni amorose con altri uomini, poi si è diretto verso la camera da letto dove ha trovato e preso il telefono cellulare della donna. Immediatamente ha iniziato a controllare messaggi e chiamate effettuate e ricevute. L'ex moglie ha così tentato di farsi rendere il telefono, ma l'uomo l'ha spintonata con violenza mandandola a sbattere contro lo stipite della porta e procurandole diverse lesioni che i medici del Pronto Soccorso hanno giudicato guaribili in 10 giorni. Poi si è dileguato portando con se il cellulare.

I Carabinieri, avvistati dalla donna del fatto, hanno individuato poco distante l'ex-marito che, visto scopertosi, ha confessato quanto accaduto e restituito il telefono ai militari.

Tratto in arresto sarà giudicato stamani per direttissima dal Tribunale di Lucca.

Tommaso Giusti

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK