Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Recupero e valorizzazione delle Mura, altri 4 milioni dalla FCRL

Condividi su:

La Fondazione anche per il 2015 ha confermato il proprio impegno nell’attuazione dei progetti strategici pluriennali già definiti negli anni passati.

Particolarmente significativo è l’incremento del budget destinato ai lavori di recupero e valorizzazione delle Mura urbane che, con ulteriore impegno di oltre 4 milioni di euro, vede arrivare l’investimento complessivo della Fondazione a 11.150.000 euro. Incremento che coprirà i costi per ulteriori opere di pulizia del paramento esterno, per la sostituzione degli impianti di illuminazione, la realizzazione di piste ciclabili e il restauro delle porte San Donato e San Jacopo, oltre ad altri interventi di entità minore ma di rilevante importanza.

In relazione agli ulteriori stanziamenti previsti nel 2015 e nel 2016 per la prosecuzione dei lavori alle Mura di Lucca, dunque, la Fondazione è pronta a iniziare le procedure per dare avvio alla realizzazione delle opere per il 2015, secondo un programma condiviso con il Comune di Lucca. I lavori vengono realizzati direttamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca nell’ambito del progetto di riqualificazione e di valorizzazione delle Mura Urbane diretto dal responsabile tecnico Franco Mungai.

Il programma dei lavori è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi, con il vice presidente Maido Castiglioni.

Il presidente della Fondazione ha fatto il punto sulle opere realizzate e su quelle di prossima esecuzione. Questo il quadro dei prossimi interventi:

Restauro del paramento
Il primo lotto, sperimentale, ha interessato il tratto compreso fra il Baluardo San Paolino ed il Baluardo Santa Maria. Una parete di circa 800 metri, alta 12, fra il Caffè delle Mura, il Campo ex Balilla e il bastione che si erge all’estremità sud-occidentale della cerchia muraria.
Adesso, nel 2015, resta da completare il tratto compreso tra la destra di Porta Elisa e la sinistra di Porta S. Maria. Spesa prevista: 460 mila euro.

Piste ciclabili
Sarà eseguito il tratto compreso tra la stazione di Lucca e la nuova rotonda di Porta Elisa. Per questo intervento la spesa prevista a carico della Fondazione sarà pari a 300 mila euro, importo che figurerà quale cofinanziamento nella richiesta di contributo da parte del Comune di Lucca alla Regione Toscana.

Restauro della Porta S. Jacopo
La Porta S. Jacopo alla Tomba si trova in pessime condizioni di conservazione e non è mai stata oggetto di interventi manutentivi. Sulla base delle indicazioni del Comune di Lucca, è stato predisposto uno studio di intervento che comporta una spesa complessiva di 100 mila euro più IVA.

Riduzione larghezza asfalto e sostituzione illuminazione 2° lotto
Sono stati eseguiti lavori nel primo tratto di circa 1.300 metri tra la Porta S. Pietro e l’ex Canile, con la sostituzione quasi completa dell’illuminazione. Il lotto che si intende eseguire nel corso del 2015 è quello compreso tra l’ex Canile e la Porta S.Maria, dello sviluppo lineare di circa 900 metri, per il quale si prevede di spendere 660 mila euro per l’asfalto e 180 mila per l’illuminazione.

Restauro Casermetta S. Regolo
La necessità di intervenire è conseguente alla caduta di un albero sul tetto che ha danneggiato principalmente l’architrave di una finestra. Viene richiesta anche l’installazione di un ascensore all’interno della Casermetta, che consenta l’accessibilità anche ai portatori di handicap. Si propone di eseguire un intervento di manutenzione alla copertura/architrave finestra con una spesa modesta, stimata in 36 mila euro, e rinviare ad un momento successivo l’esame circa gli ulteriori lavori richiesti.

Restauro della Porta S. Donato nuova
L’intervento alla Porta S. Donato – anch’esso richiesto con insistenza da parte dell’Opera delle Mura - riguarda l’esecuzione di opere di restauro di taluni elementi artistici interni, l’installazione di un impianto di illuminazione ed una manutenzione complessiva, per una spesa stimata di circa 100 mila euro.
Poiché alcuni sponsor si sono dichiarati disponibili ad eseguire taluni lavori (restauro dell’affresco della Madonna, camino, ecc.), l’intervento viene rinviato in attesa di conoscere definitivamente tale disponibilità.


Questo il commento del sindaco Tambellini: “Gli interventi presentati seguono l’impegno già accordato dalla Fondazione, che ha portato alla realizzazione di opere notevoli. Tra questi, ricordo gli importantissimi restauri all’ex Casa del Boia, alle casermette San Salvatore e San Pietro".

“La seconda parte di interventi –
ha proseguito – darà sicuramente risultati ancora più significativi per valorizzare e migliorare le condizioni del principale monumento della città.

“Proseguiremo in questa direzione
– ha concluso il sindaco – anche con i restauri delle parti interne di alcuni baluardi, con la prosecuzione delle piste ciclabili intorno alla cerchia urbana e con l’attivazione all’ex Casa del Boia di un importante centro di documentazione sulla via Francigena”.


LAVORI EFFETTUATI
RIEPILOGO GENERALE

Casa del Boia 3.085.000,00
Casermetta San Salvatore 1.120.000,00
Casermetta S. Pietro 600.000,00
Progetti Sortite S. Paolino / S. Martino /S. Croce 64.000,00
Riduzione Asfalto 1° lotto 885.000,00
Sostituzione Corpi Illuminanti 460.000,00
Restauro del paramento 1° lotto sperimentale 200.000,00
Porta Elisa 450.000,00
Lavori minori 430.000,00
Contributi per i festeggiamenti del 500°  320.000,00


LAVORI PROGRAMMATI 2015
RIEPILOGO GENERALE

Pista Ciclabile dalla stazione a Porta Elisa 300.000,00
Restauro di Porta S. Jacopo 100.000,00
Riduzione asfalto 2° lotto 660.000,00
Sostituzione Corpi Illuminanti 2° lotto 180.000,00
Restauro paramento 2° lotto 460.000,00
Restauro Casermetta S. Regolo 36.000,00

LAVORI PROGRAMMATI 2016
Lo stanziamento per il 2016 è di Euro 1.800.000 che sarà utilizzato per la prosecuzione dei lavori di riduzione dell’asfalto, illuminazione, restauro del paramento.

RISORSE AGGIUNTIVE
Grazie agli stanziamenti della Fondazione è stato possibile presentare dei progetti che vedevano gli interventi della Fondazione come cofinanziamento.
Sono stati quindi ottenuti i seguenti contributi:
- Euro 2.450.000 dalla Regione Toscana al Comune di Lucca per restauro delle sortite di S. Paolino, S.Martino e S. Croce e illuminazione esterna alle mura.
- Euro 800.000 dal MIBAC alla Soprintendenza per il restauro di un tratto del paramento
- Euro 900.000 dalla Regione Toscana al Comune di Lucca per il museo della Via Francigena e delle mura.

E’ in corso una richiesta alla Regione, da parte del Comune di Lucca, di un finanziamento per la realizzazione di ulteriori tratti delle piste ciclabili

Condividi su:

Seguici su Facebook