Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Banco Popolare: grande partecipazione a Lucca all’assemblea allestita al Polo Fieristico

Condividi su:

Lucca e la Toscana si confermano un punto di riferimento del Banco Popolare. Alla vigilia del passaggio dal voto capitario al voto proporzionale, al Polo Fieristico di Lucca si è tenuta l'assemblea del Gruppo bancario di cui fa parte la Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno.
All’assemblea allestita a Lucca hanno partecipato oltre 1500 soci per un totale di oltre 6 mila voti provenienti da Toscana, Umbria e Liguria. A fare gli onori di casa, il direttore territoriale della Cassa, Roberto Perico, insieme al presidente del comitato territoriale di consultazione e credito, Alberto Varetti.
Soddisfatto della partecipazione il direttore Perico: « Il risultato di oggi sta nel lavoro quotidiano dei colleghi che operano nella rete ed è anche una risposta forte di Lucca e della Toscana, che dicono sì a questo modello di banca popolare. Una banca nella cui governance abbiamo due espressioni importanti del territorio lucchese come Andrea Guidi e Cristina Galeotti. E questa è un’ulteriore testimonianza del ruolo che la Cassa vanta nell’ambito del gruppo».
Nelle parole di Cristina Galeotti, presente a Novara, la conferma di quanto affermato da Perico: «Il ruolo della Cassa è sempre stato importante sia per il Banco Popolare sia per il territorio, dove raccoglie il 30% degli impieghi. Tutto questo ora può rafforzarsi sia perché la banca è di fronte a un nuovo percorso di crescita, sia perché con il cambiamento in società per azioni è importante mantenere un forte radicamento».
Anche Andrea Guidi, che ha partecipato all’assemblea a Lucca, si è espresso sulla stessa linea: «La nostra è una banca vera, di riferimento per il territorio, e dev'essere per forza tenuta in considerazione. Ora abbiamo una fondazione con una percentuale importante e una storia importante e ci auguriamo che in qualche modo resti collegata al Banco Popolare così come verrà a formarsi nel prossimo futuro».
Presente al Polo Fieristico anche il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi: «In questo momento è in atto la modifica delle banche popolari e questo cambia il quadro di riferimento. Cosa farà in futuro la Fondazione Cassa di Risparmio dipenderà da più fattori. In tutti i suoi comportamenti è costruttiva e tiene ovviamente conto di quelli che sono i suoi compiti, del ruolo che deve svolgere e della redditività che deve avere il suo patrimonio».

Condividi su:

Seguici su Facebook