Flash Mob contro l'abbandono scolastico

Sabato 5 ottobre in Piazza San Michele

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
Scorcio Chiesa di San Michele - www.luccacitta.net

L'associazione di giovani "Ditestamia", nata a Lucca a seguito di alcune iniziative di Regione Toscana e Azienda USL 2 di Lucca ma poi sviluppatasi in maniera autonoma sul territorio, ci ha chiesto di inoltrarvi questa comunicazione su un'iniziativa che si svolgerà a ottobre ma che potrebbe avere un respiro nazionale o addirittura europeo: un flash mob contro l’abbandono scolastico 
 

L’associazione Ditestamia Health Promoting Guys organizza un Flash mob contro l’abbandono scolastico che si terrà sabato 5 ottobre alle ore 16 in Piazza San Michele a Lucca.

Ditestamia Health Promoting Guys, associazione di giovani nata a Lucca con lo scopo di promuovere la salute dei coetanei, ha infatti deciso di organizzare questa iniziativa per incoraggiare e sostenere tutti i ragazzi affinché proseguano gli studi.

L’evento è stato proposto a gruppi e associazioni che si occupano di promuovere attività per “star bene con se stessi per star bene anche con gli altri” e l’idea ha trovato adesioni in molte città italiane ed europee.

Per contribuire alla lotta contro l’abbandono scolastico l’associazione Ditestamia Health Promoting Guys chiede quindi a tutti gli studenti d’Italia di organizzare nelle piazze della loro città un flash-mob come quello che si svolgerà in Piazza San Michele a Lucca.

L’abbandono scolastico è una realtà che in modo più o meno rilevante si verifica in  tutte le regioni italiane (in Toscana riguarda circa il 18% dei ragazzi in età scolastica, con una percentuale più elevata di maschi rispetto alle femmine) e pone l’Italia (insieme a Portogallo, Cipro, Malta, Romania) in testa alla poco invidiabile classifica dei paesi in cui il problema risulta più evidente.

Tra le ragioni alla base dell’abbandono c’è anche una scarsa fiducia in se stessi e nei propri mezzi, ma lasciare precocemente gli studi può influire in modo negativo sulle possibilità occupazionali e, quindi, sulla vita adulta.

È necessario pertanto sensibilizzare sull’importanza dell’istruzione e della formazione tutti i soggetti coinvolti: non solo i ragazzi, ma anche le famiglie, le istituzioni scolastiche e politiche, affinché ciascuno contribuisca, nel proprio ambito e con le proprie competenze, ad aiutare tutti i giovani a trovare il percorso più adatto alle loro potenzialità e ai loro interessi.

È infine da ricordare che l’Unione Europea si è prefissa di ridurre entro il 2020 l’abbandono scolastico a una percentuale inferiore al 10%.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la presidente dell’associazione Marta Marcucci, telefono: 335 57 91 715. Per contatti e adesioni si può fare riferimento al sito www.ditestamia.it  e all’indirizzo di posta elettronica segreteriaditestamia@gmail.com.

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK