Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

È ancora allerta meteo per neve, pioggia e vento

Condividi su:

La Regione Toscana ha emesso un avvio di criticità moderata valido dalle ore 23.00 di giovedì 5 febbraio alle ore 17.00 di venerdì 6 febbraio ed ha adottato lo stato di Allerta 2 per il fenomeno di neve nella zona del Serchio.

Ha inoltre emesso l’avviso di criticità ordinaria per il fenomeno di pioggia e temporali nelle zone della Versilia, Serchio e Basso Serchio, per il fenomeno di neve nelle zone Serchio e Basso Serchio e per il fenomeno di vento nelle zone della Versilia e del Basso Serchio.

Sono previste nevicate abbondanti o molto abbondanti in Appennino oltre i 300-400 metri e fino al fondovalle sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino fiorentino e aretino, compreso il Mugello e il Casentino. Neve abbondante a quote collinari in Lunigiana e Garfagnana.

La Protezione civile raccomanda pertanto la massima attenzione allaguida dei veicoli durante gli spostamenti, e invita a verificare la presenza a bordo delle dotazioni invernali e a informarsi sulla situazione in atto presso gli appositi siti web e numeri verdi dei gestori delle principali infrastrutture:
Autostrade: Tel. 800 042121 www.autostrade.it
Anas: Tel. 841-148 www.stradeanas.it
Ferrovie: Tel. 800 892021 www.ferroviedellostato.it

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, accessibile all'indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo.

 

Giornata di superlavoro, quella di giovedì 5 febbario, per gli addetti e i tecnici del Servizio neve e protezione civile della Provincia di Lucca.

Infatti, il territorio provinciale è stato interessato da precipitazioni a tratti anche intense che sono risultate nevose a partire dai 7-800 metri e, localmente, in modo occasionale fino ai 600 metri di altitudine.
In particolare sono stati interessati da precipitazioni nevose intense i passi Appenninici (Pradarena. Radici e S. Pellegrino) tanto che per alcune ore della mattina è stato chiuso il Passo delle Radici per una slavina sulla strada provinciale n. 72 poi risolta grazie agli interventi degli addetti provinciali che hanno liberato la strada consentendo di nuovo il transito.

Le strade provinciali n. 71 di San Pellegrino in Alpe e n. 72 del Passo delle Radici sono, in alcuni tratti, al momento percorribili a senso unico alternato. Il restringimento della carreggiata è causato dagli abbondanti accumuli di neve.
I tratti interessati da queste restrizioni sono: per la SP 71 da loc. Boccaia a S. Pellegrino in Alpe e per la SP 72 da loc. Casone al Passo delle Radici.

Nel pomeriggio, inoltre, la Provincia è stata informata che in alcuni comuni della Valle del Serchio le scuole venerdì 6 febbraio rimarranno chiuse per i disagi causati dalla neve. Si tratta di Minucciano, Sillano, Giuncugnano, Piazza al Serchio e Fosciandora che aveva già deliberato la chiusura delle scuole fino a venerdì compreso.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook