Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

AL VIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 'NOTTOLINI' DI LAMMARI IL PROGETTO 'LA SCUOLA NELL'ORTO'

Gli studenti di due classi prime si cimenteranno in attività pratiche e assisteranno a lezioni teoriche

Condividi su:

Ha preso il via oggi alle ore 9.30 il nuovo progetto triennale 'La scuola nell'orto' promosso dalla scuola secondaria di primo grado 'Nottolini' di Lammari dell'Istituto Comprensivo di Lammari e Marlia 'Ilio Micheloni' in collaborazione con l'azienda agricola Shabbir Hussein, Legambiente Capannori e Piana di Lucca e Comune di Capannori. Presenti al momento di avvio del progetto l'assessore alla scuola Francesco Cecchetti, il docente vicario dell'istituto comprensivo Antonio Cipriani, Giordano Del Chiaro presidente di Legambiente Capannori e Piana di Lucca, insieme ad alcuni rappresentanti dell'associazione e Guido Angelini in qualità di responsabile del progetto.

Obiettivo del progetto è promuovere l'agricoltura sociale e l'educazione ambientale sostenibile tra le nuove generazioni. All'interno del campo dell'azienda agricola  che si trova proprio a fianco della scuola è stato ricavato un appezzamento riservato al progetto che coinvolge circa 50 studenti delle classi 1a A e 1a E. Nell'iniziativa sono coinvolti anche alcuni ragazzi portatori di handicap per i quali questo tipo di attività è ritenuta utile per il loro inserimento.

Il progetto ha preso il via con una attività pratica ovvero l'avvio della semina e della coltivazione di alcuni prodotti invernali come piselli, fave, aglio e cipolle ma prevede anche lezioni teoriche sulle tecniche di coltivazione, sull'importanza degli agenti atmosferici e delle stagioni, sui prodotti di stagione, cui si affiancheranno approfondimenti scientifici durante la normale attività didattica durante le ore di Scienze.

Gli studenti nel corso dell'anno assisteranno e parteciperanno alle varie fasi dell'orto invernale e dell'orto estivo: la semina, la concimazione biologica, la coltivazione, la raccolta, fino alla vendita diretta dei prodotti. L'appezzamento di terreno dedicato al progetto vede anche la presenza di alcune serre provvisorie per la coltivazione dell'insalata e una casetta prefabbricata per gli attrezzi realizzata con la collaborazione di Legambiente e condivisa con l'azienda agricola.

Condividi su:

Seguici su Facebook