Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

SVILUPPO LOCALE: A PALAZZO DUCALE CONFRONTO SULLA SUSSIDIARIETA' E SULL'AMMINISTRAZIONE CONDIVISA

Mercoledì 30 maggio - alle 14,30 la conferenza "Sviluppo locale e strumenti per la tutela dei beni comuni"

Condividi su:

La sussidiarietà e l'amministrazione condivisa. Sono questi i due temi, legati tra loro, che saranno al centro della conferenza "Sviluppo locale e strumenti per la tutela dei beni comuni" in programma domani mercoledì 30 maggio a partire dalle 14.30 a Palazzo Ducale (Sala Mario Tobino). Si parlerà di beni talvolta in degrado, in abbandono, di cui i cittadini si prendono cura direttamente in base a patti di collaborazione con gli enti, in un'ottica di amministrazione condivisa.

Alcuni esempi concreti? Un gruppo di genitori che tinteggia e si prende cura dello spazio verde di una scuola; cittadini che abbelliscono una piazza o che recuperano uno spazio abbandonato per farne un centro di attività sociali. Sono queste "autonome iniziative" a cui la Costituzione, nell'interesse generale, riconosce tale diritto. Ma per metterlo in pratica è opportuno adottare specifici regolamenti che indichino modalità e tipi di sostegni dell'Ente. E' ciò che già stanno facendo anche alcuni Comuni della lucchesia: basti pensare che nel solo Comune di Lucca sono già state raccolte trenta proposte di patti.

Per questa ragione l'incontro - promosso da Provincia di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e Labsus - Laboratorio per la Sussidiarietà – si rivolge in particolare ai rappresentanti degli Enti Locali, delle associazioni del Terzo Settore, del mondo scolastico e alla cittadinanza in genere e punta ad approfondire la situazione dei nostri territorio, partendo dai dati reali.

Alcuni risultati della ricerca saranno discussi proprio il 30 maggio con i Comuni del territorio, con il contributo degli addetti ai lavori e di studiosi del tema, traendo spunti per un nuovo disegno strategico delle politiche per lo sviluppo locale.
Quello della tutela e della valorizzazione dei beni comuni è un argomento estremamente attuale, che sempre più amministrazioni locali, non sono a livello locale, stanno prendendo in seria considerazione.
Anche la Regione Toscana ha recentemente approvato una modifica allo statuto regionale e si sta discutendo il testo di legge proprio sul tema della valorizzazione e della tutela dei beni comuni.

I lavori della giornata saranno aperti dal presidente della Provincia di Lucca e sindaco del Comune di Capannori Luca Menesini e dal prof. Emanuele Rossi, direttore della Scuola Sant'Anna di Pisa.

Il programma completo del convegno è consultabile sul sito web www.provincia.lucca.it

Condividi su:

Seguici su Facebook