L'invasione è iniziata

Cadute anche le ultime difese di S.T.A.R.S. e Umbrella

| di Nicolò Giusti
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ciò che racconteremo in questo articolo è quanto avvenuto nella giornata di venerdì 31 ottobre a Lucca.
Non esistono altri documenti a riguardo. E per il momento, questa fonte, non è stata ancora secretata dalla Umbrella.

Un pomeriggio assolato ha reso il secondo giorno di Lucca Comics & Games piacevole per tutti i partecipanti. 
Migliaia di cosplayer e appassionati hanno, come sempre, colorato il centro cittadino e animato le Mura.

Un giorno normale di manifestazione.
Fino alle ore 16 circa.

Una sirena assordante ha iniziato a saturare l'aria, coprendo ogni altro suono. L'unica voce udilbie, era quella di un computer che ripeteva sempre le solite inquietanti parole: "Allarme contaminazione. I soggetti dell'esperimento T hanno infranto le gabbie di contenimento".

Dapprima la folla non ha fatto attenzione a quanto veniva annunciato a tutto volume. Piuttosto, sembrava soltanto infastidita e noncurante.

Poi, dal cuore del baluardo occupato dalla Umbrella Italian Division ha iniziato a defluire una massa informe di folla urlante.
Capeggiata da una zombie mostruosa, un'orda di mangiacarne si è letteralmente riversata in Piazzale Verdi dove i militari della S.T.A.R.S. hanno provato a formare la prima linea di resistenza per arginare l'invasione e la conseguente epidemia.
Tutto inutile. 

Pochi i caduti tra le fila dei non-morti, che diventano inermi solo se colpiti alla testa.

I militari sono stati costretti a ripiegare più volte fino ad arrivare in Piazza San Michele dove i tanti appassionati accorsi a Lucca Comics & Games sono stati informati di quanto stesse accadendo. Tuttavia, l'orda di zombie è arrivata anche alla linea di difesa di Palazzo Pretorio. 

Impossibile contare le vittime civili.

Ancora inutile il tentativo di fermare la marcia inarrestabile dei camminatori.

Ultima speranza per la S.T.A.R.S. allearsi con le forze paramilitari della Umbrella (il cui unico scopo è affossare la vicenda senza che venga divulgata notizia) e con un gruppo di cacciatori di zombie molto particolare.

A Lucca, nei giorni di fiera, non esiste la "quarta parete". Fantasia e realtà si fondono. E anche situazioni e personaggi di fantasia si contaminano a vicenda a loro volta.

Michonne, Rick, Shane, Daryl, il Governatore e tutti i protagonisti della fortunata serie "The Walking Dead" hanno rinforzato le fila della S.TA.R.S. per un ultimo disperato tentativo.

Istanti tesi.
Silenzio.

Poi, le urla degli zombie che dal Caffè delle Mura si sono incamminati lungo la cinta muraria.

Non un colpo è andato sprecato. Ma loro, erano di più.
Le armi da fuoco hanno fatto letteralmente piovere piombo sulla mandria di divoratori. Ma l'esito, è stato infausto.

Chi ha ripiegato, chi è stato preso, chi è stato trasformato e perfino chi è stato ridotto in pezzi. Una disfatta che ha visto l'orda inarrestabile arrivare come un fiume in piena e travolgere le ultime speranze di scongiurare un contagio di massa.

I non morti hanno vinto.
Non ci sono altre notizie da Lucca, che sembra essere ormai caduta.

Dalla città, nessuna risposta.
Nessun segnale.
Si ipotizza la presenza di alcune sacche di resistenza e qualche centinaio di sopravvissuti. Numeri che calano vertiginosamente al passare di ogni ora.

Come da copione, la Umbrella non ha rilasciato alcuna comunicazione a riguardo se non accennando ad un "lieve problema di ordine pubblico legato alla grande affluenza di questi giorni".



 

Ciò che abbiamo scritto è, ovviamente, quello che i tanti tantissimi attori che hanno partecipato a questo evento hanno realmente vissuto, recitando magistralmente con tanta passione e (per quanto possibile) realismo.
L'intento di questo articolo di fantasia è di rendere vero lo spettacolo, e per un attimo far sognare chi ha visto questa invasione, ma soprattutto chi non ha potuto godersela.

Quini: no, l'umanità non è a rischio estinzione a causa di una invasione di zombie. Non ancora, almeno.

Piuttosto, al termine di questo grande evento tutti gli attori, di entrambe le parti, hanno finito con un grande applauso gli uni agli altri per l'ottimo risultato conseguito. E ovviamente, la folla che ha assistito allo spettacolo era in delirio.

Lucca Comics & Games, è anche questo.

QUI la photogallery completa

 

Nicolò Giusti

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK