Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il vicesindaco di Viareggio cambia sesso: da Chiara a Gianmarco

"Avrei preferito meno eco mediatica, ma spero che questa vicenda arrivi a chi fa le leggi perché le stesse siano sempre a tutela della persona e mai di ostacolo"

Condividi su:

Ufficiale: il vicesindaco del Comune di Viareggio diventerà un uomo.

Chiara Romanini, infatti, si sottoporrà ad un intervento per cambiare genere.
Un percorso già iniziato attraverso una cura ormonale e che la porterà a diventare Gianmarco.

Romanini ha 30 anni, ed ora non chiede altro che una vita normale da "padre e marito", una volta andato a buon fine il cambio di sesso.
"Lo faccio per correggere un errore della natura", ha dichiarato.

Attualmente ha una relazione stabile con una ragazza romana, con la quale spera di sposarsi una volta uomo.

La notizia ha avuto una certo eco mediatica, e Romanini ha affidato a Facebook un suo pensiero a riguardo:
"Avrei preferito vivere le mie scelte personali nel mio intimo, come ho fatto negli ultimi 30 anni. Purtroppo la mia vicenda, che per me è routine, ha avuto risalto solo per il mio ruolo pubblico. Questo è triste perché ogni giorno tanti ragazzi che vivono nell'anonimato soffrono lo scontro con la società.
Detto questo, considerato il can can mediatico, spero solo che questa vicenda arrivi a chi fa le leggi perché le stesse siano sempre a tutela della persona e mai di ostacolo. Fatemi ringraziare Viareggio, la città che amo sopra ogni cosa, che ha dimostrato a modo suo un'apertura degna delle più moderne avanguardie.
Ora però basta, mio compito non è quello di dirvi chi sono ma dimoatrarvi cosa so fare per aiutare questa terra meravigliosa a superare questo momento grigio. Io son sempre quello di ieri l'altro."

Condividi su:

Seguici su Facebook