Accensione straordinaria della “Targa che illumina la vita”

| Categoria: Attualità
STAMPA

Il 2015 inizia con una buona notizia dal punto di vista della lotta contro la pena di morte.

Il Madagascar ha infatti abolito la pena capitale, diventando il diciottesimo Paese abolizionista dell’Unione Africana e il novantanovesimo abolizionista totale a livello mondiale.

Per questo motivo l’amministrazione comunale ha deciso di effettuare un’accensione straordinaria della “Targa che illumina la vita” posta sulla facciata di Palazzo Santini, con la quale si segnala alla cittadinanza la revoca, da parte di uno Stato del Pianeta, di una condanna a morte o la sua sostituzione con una pena detentiva.

“Dall’aprile del 2014, cioè da quando abbiamo inaugurato la targa – ha affermato il presidente del Consiglio Comunale Matteo Garzella – essa è stata accesa esclusivamente in occasione di revoche di condanne a morte. La notizia che viene dal Madagascar è ancora più importante, e sicuramente meno frequente nel suo genere, perché in quel Paese viene abolita per sempre la pena capitale. Per questa ragione la targa resterà illuminata per un’intera settimana, fino al 9 gennaio, anziché due notti come di consueto».

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK