Quarta edizione del Requiem per Puccini

Ricordando l'89° anniversario della sua morte

| di Simona Colucci
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Venerdì 29 novembre, presso l’Auditorium di San Romano si terrà il concerto di musica sacra “Requiem per Puccini” organizzato dal Gruppo Corale Santa Felicita di Lucca, insieme al Coro polifonico “Bruno Pizzi” di Pisa e l’Orchestra “Nuove Assonanze” di Prato.

Un’occasione per ricordare il grande Maestro lucchese, all’89° anniversario dalla sua morte, avvenuta a Bruxelles il 29 novembre 1924.

E’ intervenuto il Sindaco Tambellini, alla conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Orsetti: “Questo concerto vede un’ampia collaborazione dei cori; ciò significa cultura musicale diffusa'“.
L’opera centrale della serata e di maggior rilievo è, sicuramente, quella di Lorenzo Perosi, LA MESSA DA REQUIEM, strettamente legata alla memoria di Giacomo Puccini, eseguita a Roma due mesi dopo la sua morte in occasione delle onoranze funebri di Stato.

Alla conferenza è intervenuta anche l’assessore Alda Fratello, che ha voluto sottolineare la grande attesta per tale evento e la rilevanza che rappresenta per la città sotto il profilo artistico e culturale.

Il programma vede quattro momenti principali: il Mottetto di San Paolino di Giacomo Puccini, dedicato ai 500 anni delle mura di Lucca, l’Intermezzo da “Cavalleria Rusticana” omaggio per il 150° anniversario della nascita di Mascagni, Requiem di Giacomo Puccini per il secondo centenario della nascita di Giuseppe Verdi presentato con una elaborazione orchestrale di Silvano Pieruccini e, infine, la Messa da Requiem di Perosi, per l’89° anniversario della morte di Puccini.

Il concerto di musica sacra per soli, coro e orchestra sarà diretto da ALAN FREILES e avrà come direttore artistico il Maestro GRAZIANO POLIDORI.
Laura Masini, Federico Bulletti e Alfio Vacanti saranno rispettivamente il mezzo soprano e i tenori; Silvano Pieruccini il Maestro del coro.
Proprio Il Maestro Pieruccini ha voluto soffermarsi, questa mattina, sullo stato attuale dei cori: “ Stanno morendo, mancano soprattutto le voci maschile. Bisognerebbe riprendere il rapporto con le scuole per dare continuità alla nostra tradizione”.

Evento di grande rilievo per ricordare Puccini e per tutto il mondo della musica sacra, reso possibile grazie alla collaborazione del Comune di Lucca, al patrocinio della Provincia, alla Fondazione Puccini e all’Associazione Lucchesi nel mondo, oltre al contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Lucca.

Il Sindaco Tambellini ha voluto concludere così l'incontro di questa mattina: “L’augurio è quello che a Lucca si possa respirare l’atmosfera pucciniana, non solo per i lucchesi ma anche e soprattutto per chi viene da fuori”.

Simona Colucci

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK