Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Ecco Fatto" a San Gennaro, il comune cerca giovani: 430 euro al mese

Condividi su:

Nell’ambito del Servizio civile regionale, la Regione Toscana ha pubblicato il bando di selezione per i giovani da impiegare nei punti “Ecco Fatto”, progetto promosso in collaborazione ad Uncem Toscana, cui il Comune di Capannori ha aderito con l’apertura dello sportello a San Gennaro.
I volontari, cui spetterà un assegno mensile di 433,80 euro devono avere un’età compresa tra i 18 e 30 anni compiuti ed essere residenti oppure domiciliati  in Toscana. Sono ammesse anche le persone diversamente abili che hanno tra i 18 e i 35 anni.

Per presentare le domande ad Uncem Toscana via raccomandata, posta elettronica certificata o a mano secondo le modalità riportate sui siti www.uncemtoscana.it oppure www.comune.capannori.lu.it sezione “bandi e concorsi” c’è tempo fino al 29 ottobre 2014.
In tutta la regione sono disponibili 136 posti per i punti “Ecco fatto”.

“Ecco fatto” è nato per dare una risposta ai tagli di alcuni servizi essenziali per la popolazione, come gli sportelli postali, che ha interessato le frazioni collinari. L’accompagnamento in auto all’ufficio postale più vicino è uno dei servizi gratuiti più popolari messi a disposizione dei cittadini, assieme alla spedizione di posta raccomandata, lettere e pacchi online, la stampa e il ritiro dei risultati delle analisi del sangue, le prenotazioni di visite mediche e analisi tramite il Cup della Usl 2, il pagamento del bollo auto, segnalazioni e richieste agli uffici comunali, informazioni sui centri Ama (Associazione Italiana Malattia Alzheimer). Gli anziani “fragili” che sono inseriti nell’elenco di coloro che usufruiscono del progetto “Estate Sicura Anziani” possono inoltre contare su un servizio personalizzato che prevede anche la consegna della spesa o altri prodotti utili a domicilio.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook