"Sono una di quelle": la storia di chi ha subìto e reagito

Un libro per dare coraggio a tutte le donne

| di Simona Colucci
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ancora iniziative per combattere la violenza sulle donne. Ancora eventi, incontri e dibattiti contro questo fenomeno.

A testimonianza dell’impegno del Comune di Lucca di essere presente e attivo 365 giorni l’anno, e non solo il 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Un impegno costante, quindi, quello della nostra città e di tutte le istituzioni, un impegno serio per combattere tutti quei casi di violenza, fisica e psicologica, che avvengono quotidianamente nelle abitazioni da parte di mariti o conviventi e ex partner.

Questa mattina, 26 novembre, erano presenti a Palazzo Orsetti l’Assessore  alle Politiche Sociali del Comune di Lucca, Ilaria Vietina, l’Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili della Provincia, Federica Maineri, e l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune, Alda Fratello.

Un incontro importante per presentare il libro di Mia Declàr, “Sono una di quelle”, che narra la storia  di una donna che, ingannata da un amore che sembrava il sogno della sua vita, ha saputo reagire al vortice della violenza maschile ed è riuscita a ritrovare una nuova luce, un nuovo volto ma soprattutto la voglia di mettere in mostra la sua trasformazione.

Una testimonianza fondamentale per molte donne che, vittime di violenza, non hanno però il coraggio di denunciare. Sono infatti ancora poche le denunce rispetto ai casi registrati dai centri antiviolenza.
E’ proprio questo l’obiettivo di Mia, quello di dare coraggio a chi non pensa di averlo. Ha parlato per lei Simona Peri, portavoce dell’autrice: “ Sono orgogliosa di presentare il mio libro, di una donna che ha subito e ha reagito”. E’ speranzosa Mia che altre donne reagiscono, proprio come ha fatto lei.

Venerdì 29 novembre alle 18:30 sarà quindi presentato il suo libro, nella sala Mario Tobino di Palazzo Ducale.
Parteciperanno alla serata Renato Bertolucci, Psicologo, psicoterapeuta, già Giudice Onorario del Tribunale di Firenze, la Psicologa Caterina Bertilotti e l’Avvocato  Monica Tomei: tre personalità che hanno conosciuto Mia e hanno vissuto il suo caso da vicino.

Proprio Renato Bertolucci ha preso la parola alla conferenza di questa mattina: “Vorrei sottolineare la presenza delle istituzioni presenti a questo tavolo, non solo oggi, ma 365 giorni l’anno. L’obiettivo della presentazione del libro “Sono una di quelle” è diffondere questo messaggio di coraggio: 'Sono una di quelle che ce l’ha fatta e, quindi, ce la possono fare anche le altre' ".

La serata di venerdì vedrà inoltre l’intervento teatrale di Simona Generali che leggerà alcuni brani del libro e, per l’occasione, sarà allestita una collezione privata dal titolo “Abbracci” a cura dell’artista Simone Morgantini.

Una nuova occasione, insieme a tutte le altre di questo mese programmate a Lucca e in molte città italiane, per dare voce alle donne, alle loro paure, alle loro storie, al loro coraggio. Per dire NO al femminicidio, come ha fatto Mia.

Simona Colucci

Contatti

redazione@luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK